Quando il web incontra la solidarietà: risultati eccellenti per la Fondazione Il Cuore si scioglie onlus

Scritto da Cecilia Morandi |    Luglio-Agosto 2018    |    Pag. 30

Da bambina voleva fare la giornalista, dopo la laurea in lettere a indirizzo storico, il sogno si avvera.

Giornalista professionista, spazia dalla televisione alla carta stampata, dalla produzione di documentari alla cura editoriale.

Collabora con emittenti locali (Rtv38) e nazionali (Tmc2-Videomusic, Raiuno, La7), occupandosi per programmi televisivi di argomenti vari, dall'attualità alla moda, dai viaggi all'alimentazione.

Docente a contratto dell'Università di Firenze, dall'anno accademico 2012-13 insegna agli studenti del Laboratorio di televisione e media digitali del corso di laurea magistrale in Teorie della comunicazione.

Orchestra sociale Musicasempre - Foto L. Desiati

Pensati con il cuore

È il volto buono della rete, quando un click serve ad aiutare gli altri e porta le persone a partecipare. “Pensati con il cuore” è un’esperienza di successo e ci racconta che internet può diventare un efficace strumento di solidarietà. Il bilancio parla chiaro: 235.000 euro raccolti nel 2017 e 175.000 nei primi sei mesi del 2018. Sono cifre importanti che testimoniano la bontà della scelta della Fondazione Il Cuore si scioglie.

Ricordiamo come funziona: in collaborazione con le associazioni del territorio vengono selezionati dei progetti di solidarietà per dare una mano a chi ne ha bisogno. I progetti vengono poi inseriti sulla piattaforma Eppela che rappresenta anche una vetrina digitale per allargare la platea dei possibili donatori. Ogni progetto ha un traguardo da raggiungere e un budget necessario per essere realizzato. Facilmente si può scegliere quanto donare e altrettanto facilmente farlo anche con gli strumenti digitali. Parallelamente parte la raccolta fondi tradizionale con la partecipazione attiva delle sezioni soci di Unicoop Firenze e delle associazioni interessate, che alla promozione digitale affiancano il passaparola e organizzano tante iniziative per sostenere i progetti.

La campagna dura 40 giorni, al termine dei quali se il progetto ha raggiunto l’obiettivo prefissato – per un massimo di 15.000 euro – la Fondazione raddoppia l’importo. Con questo meccanismo la Fondazione, le sezioni soci e le associazioni sul territorio nel 2017 hanno realizzato 21 progetti sociali, finanziati con 137.000 euro raccolti attraverso la piattaforma digitale di crowdfunding e le attività tradizionali come cene ed eventi, mentre 98.000 euro sono stati aggiunti dalla Fondazione il Cuore si scioglie come cofinanziamento. In termini di donazioni, il 35% è stato ottenuto online, mentre il 65% è stato raccolto attraverso la partecipazione ai 77 eventi organizzati sul territorio. Nei primi sei mesi del 2018 sono 10 i progetti realizzati con 105.000 euro raccolti in crowdfunding e 70.000 euro come cofinanziamento da parte della fondazione. In tutto dal lancio dell’iniziativa, oltre 10.000 persone hanno partecipato e contribuito a “Pensati con il cuore”.

Qualche esempio dei progetti finanziati? Dalle case per giovani con disabilità all’attrezzatura per permettere di accedere alla piscina anche ai disabili, dall’allestimento dello sportello antiviolenza al pasto caldo e alle coperte per i senza fissa dimora, passando per gli attrezzi necessari per portare avanti le attività dell’orto sociale. Ma ci sono anche il laboratorio sartoriale per migranti e le orchestre sociali dei bambini. Un ampio ventaglio di iniziative che hanno riguardato tutte le sette province nelle quali è presente Unicoop Firenze e hanno visto il coinvolgimento di tante associazioni attive sul territorio. Attualmente sono allo studio altri progetti che copriranno i restanti mesi del 2018 e riguarderanno iniziative nell’ambito della disabilità, dell’inclusione sociale e della povertà.


Notizie correlate

Pensati con il cuore

I progetti solidali della Fondazione Il Cuore si scioglie

Video