Associazionismo e cooperazione: un tema per le scuole

Cooperazione tra i banchi
In principio fu una mostra. 'Quelli del circolo, quelli della Cooperativa', raccontava le vicende dell'associazionismo popolare in una periferia fiorentina dal 1860 al 1980. Contemporaneamente, nacque 'Quelli della scuola' con i lavori realizzati in alcune scuole elementari e medie del quartiere 4 sulla vita nel loro rione. Da essi è nato l'opuscolo 'Cooperando' distribuito nella scuola dell'obbligo. Iniziative importanti, promosse dalla sezione soci dell'Isolotto-Firenze sud-ovest, che hanno offerto numerosi spunti di riflessione permettendo agli insegnanti di individuare alcuni temi da far approfondire agli studenti. Ed è proprio con questo obiettivo che è nato un percorso didattico su associazionismo e cooperazione e che, a partire dall'anno scolastico 1997-'98, l'Unicoop affiancherà ai percorsi di educazione ai consumi già attivati nelle scuole. Gli insegnanti che fossero interessati a inserire questo percorso nella loro programmazione didattica possono telefonare alla segreteria dell'Unicoop Firenze, tel. 055/2480653, fax 055/2477616.
E per non farsi cogliere impreparati sull'argomento, gli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado di Firenze e provincia potranno seguire un corso di aggiornamento professionale proprio su associazionismo e cooperazione. Basterà partecipare agli otto incontri - promossi da Unicoop Firenze in collaborazione con Arci, Provveditorato agli studi e Provincia di Firenze - con studiosi, storici ed esperti in materia. L'iniziativa è aperta anche a tutti i soci Arci e Coop. Le lezioni - settimanali, della durata di due ore ciascuna - avranno inizio il 15 gennaio e si concluderanno il 5 marzo. Il corso sarà poi completato da un seminario (solo per docenti) sull'analisi delle fonti - sarà possibile scegliere fra tre diversi moduli - che si terrà fra il 12 e il 23 marzo sotto la guida di esperti di didattica e alla presenza degli autori di alcuni testi che verranno proposti alla lettura e alla discussione dei partecipanti. I circoli didattici e gli istituti interessati possono richiedere ulteriori informazioni all'assessorato della Pubblica istruzione della Provincia di Firenze.
Aprirà il corso, dal titolo 'Cooperazione, associazionismo e democrazia: un percorso italiano', la storica Simonetta Soldani con 'La cooperazione e l'associazionismo: una questione di storia e di memoria'. Seguiranno Alessandro Del Conte, storico, che terrà una lezione su 'Fonti da trovare, costruire, conservare' e Ugo Pinferi, dirigente della Cooperazione lombarda, che parlerà di 'Produrre e consumare sotto l'egida della cooperazione'. Sarà poi la volta degli storici Maurizio Degli Innocenti e Fulvio Conti, che interverranno rispettivamente su 'Cooperazione: una dimensione europea' e 'La costruzione del reticolo associativo e cooperativo nell'Italia liberale'. Dopo 'Il periodo fascista: le distruzioni e le trasformazioni delle associazioni, della storica Victoria De Grazia, chiuderanno il corso lo storico Luigi Tomassini e il sociologo Francesco Ramella, con due lezioni su 'Cooperazione e associazionismo: il caso toscano nel secondo dopoguerra' e 'La memoria per il futuro: riflessioni sull'associazionismo'.