Il Kumquat

Vivaci, rossi, gialli e arancioni, sono i colori degli agrumi che accendono l'inverno con i loro profumi e il sapore aspro e dolce che li caratterizza.
Se arance, mandarini e limoni ci sono ormai familiari, ce ne sono altri ancora da scoprire, come ad esempio il kumquat o mandarino cinese: il suo nome significa "arancia d'oro" ed è originario della città di Canton. È una pianta di piccola taglia, cespugliosa, fruttifica precocemente da dicembre a febbraio e i frutti sono piccoli, degli "ovetti" di colore giallo arancio, molto ornamentali ma anche commestibili e buoni. Il succo è piuttosto acidulo, la buccia ha un sapore dolciastro.

Va mangiato tutto intero in modo che i diversi sapori - dolce, amaro e aspro - si mescolino. Si abbina bene con la carne dell'anatra. Ottimo anche al naturale, a fette nelle macedonie, candito, o trasformato in una profumata marmellata. Consumato a fine pranzo è un buon digestivo.