A casa con Coop: il nuovo concorso che premia foto, video e volti dei consumatori

Scritto da Sara Barbanera |    Novembre 2016    |    Pag. 31

Laureata in Scienze della comunicazione presso l'Università La Sapienza di Roma nel 2001, nel 2016 consegue la laurea in Sviluppo Economico e Cooperazione Internazionale presso l'Università degli studi di Firenze.

È giornalista dal 2001, dopo la collaborazione con la cronaca umbra del Messaggero e con altri periodici locali.

Dal 2004 lavora in Unicoop Firenze dove, per 5 anni, ha svolto attività in vari punti di vendita, con un percorso di formazione da addetta casse a capo reparto servizio al cliente. Dal 2009 al 2011 ha coordinato le sezioni soci Coop di Firenze.

Dal giugno 2011 è direttore responsabile dell'Informatore Unicoop Firenze, responsabile della trasmissione Informacoop e della comunicazione digitale presso gli spazi soci Coop.

Peter Falk spot Coop

PETER FALK, il tenente Colombo negli spot degli anni '80

Concorso

La Coop sei tu” cambia veste e forma e diventa “A casa con Coop”, il nuovo concorso che, dallo scorso ottobre al 31 marzo, invita i consumatori a farsi avanti per raccontare il prodotto Coop con una foto o un video: che sia durante il pranzo della domenica o la mattina a colazione fra il sonno e la fretta, per una festa con amici e parenti o per la propria ricetta preferita, chiunque può partecipare, facendo una foto o registrando un video insieme a un prodotto Coop e raccontando in poche parole perché lo ha scelto, come lo consuma e che ne pensa.

E quindi sprigionate la fantasia, scegliete il vostro prodotto preferito e via con i click: come avete scoperto lo yogurt Coop? Perché avete scelto la pizza Coop? Perché iniziate la giornata con il caffè Coop e quel biscotto senza il quale non è un buongiorno?

L’obiettivo è dare la parola ai consumatori, perché siano loro a raccontare cosa rappresenta Coop e lo facciano con piccole immagini di vita quotidiana, a casa, a tavola, in cucina e non solo: perché se “la Coop sei tu”, nessuno più dei consumatori può conoscere qualità e utilizzo dei prodotti a marchio e, perché no, dare un parere su un prodotto nuovo, per confezione o per contenuto e qualità.


I premi

E la domanda sorge spontanea: chi vince e cosa? Intanto fra tutti i contributi pubblicati nella gallery del sito (www.acasaconcoop.it), ogni mese verranno estratti otto fortunati vincitori di un buono spesa del valore di 100 euro da utilizzare in un punto vendita Coop a scelta. E poi, questa è la parte più stuzzicante, i partecipanti potranno essere selezionati come protagonisti della nuova campagna di comunicazione nazionale Coop in cui i volti saranno quelli di chi sceglie Coop ogni giorno.

Ieri come oggi il messaggio resta lo stesso, quello che cambia è il mezzo e la scenografia: se prima era il consumatore a recarsi a casa Coop, dove scopriva il prodotto e si attardava fra banane, latticini e confezioni colorate, ora è Coop che va casa per casa e accompagna la quotidianità di chi lo sceglie per fiducia, qualità e convenienza. Chi, a questo proposito, non ricorda il signor Giacomo Vitali, mitico protagonista dello spot in cui decideva di vivere per sempre dentro un supermercato Coop, sposarsi e mettere su famiglia tra gli scaffali? Ora, la famiglia in foto è quella vera che, più di uno slogan pubblicitario, con una foto o un video o un selfie saprà dire perché Coop ha un posto a tavola.

Non a caso il concorso è partito ora, anche per valorizzare il rinnovamento delle linee a marchio che riguarda l’estetica, il contenuto e la varietà degli assortimenti e che ha l’obiettivo di offrire ai consumatori prodotti in linea con nuove esigenze differenziate per età, gusti e bisogni.


Il creativo che c’è in me

Se i prodotti sono nuovi, anche il modo di comunicarli deve e può esserlo, come ci ha spiegato Alessandro Serra, responsabile comunicazione di Coop Italia: «Con questo concorso, aperto a soci, clienti e dipendenti, volevamo trovare un modo divertente, creativo e coinvolgente per raccontare il prodotto Coop nel concreto della sua vita fuori del supermercato: lo proponiamo proprio ora, anche per tastare il polso dei nostri consumatori nel momento in cui i prodotti si rinnovano, per capire se stiamo andando nella direzione giusta e se le novità rispondono come vorremmo alle aspettative del nostro grande pubblico. Ci piacerebbe che i nostri clienti e i nostri dipendenti diventassero i protagonisti Coop della prossima campagna istituzionale, perché sono loro i volti che popolano i punti vendita e possono darci un ritorno sui prodotti e su quello che Coop rappresenta. Inoltre i materiali più divertenti saranno utilizzati in vari modi, sulla pagina Facebook, sul sito o per comunicazioni mirate sui prodotti: già ora non mancano le idee per valorizzare la creatività e la spontaneità di chi vorrà sentirsi parte di questa grande famiglia che negli anni è cresciuta, apprezzando sempre più le nostre scelte di garanzia, qualità e convenienza del prodotto. Mai come in questo momento vogliamo sottolineare che noi siamo la Coop e la Coop siete voi, tutti quelli che si riconoscono nei nostri valori, commerciali e sociali. L’idea è un’evoluzione rispetto alla classica intervista fatta fermando i clienti per strada per chiedere un parere un po’ impersonale e distratto. La campagna è tutta impostata sul fatto che Coop è nelle case di tante persone e ci farà piacere scoprire come le persone esprimono i tanti momenti della giornata, raccontandoli attraverso il prodotto che usano: colazione, pranzo, pausa in ufficio, tutto quello che ognuno di noi vive quotidianamente anche in compagnia di Coop».

Info: www.acasaconcoop.it


Notizie correlate

A suon di punti

Concerti e spettacoli premiati con 50 punti con l’operazione “Spettacoli nel carrello



I colori della Coop

  • 23/12/2010

La premiazione del concorso fotografico è avvenuta il 2 gennaio nelle Logge di Palazzo Pretorio a Volterra. I vincitori e le foto della premiazione

Photogallery