Proposte Coop per la scuola

Si arricchisce di una preziosa collaborazione l'attività di educazione ai consumi nelle scuole, alla quale Coop si dedica ormai da più di vent'anni. Entra a far parte della squadra anche il ministero della Pubblica istruzione, che ha firmato, proprio con Coop, un protocollo d'intesa per i prossimi tre anni. Una scelta, quella del ministero, dettata dalla consapevolezza del ruolo che il mondo dei consumi riveste anche da un punto di vista educativo. Da qui l'importanza di promuovere delle attività didattiche nelle scuole, di ogni ordine e grado, per aiutare i più giovani a diventare consumatori critici e consapevoli.
Coop metterà a disposizione la propria esperienza, acquisita nel corso degli anni con iniziative che hanno coinvolto oltre un milione di studenti di tutta Italia, e contribuirà concretamente a promuovere esperienze formative rivolte anche ai docenti e ai genitori.
Dal canto suo il ministero garantirà sulla diffusione e l'approfondimento dell'educazione al consumo consapevole nelle scuole, emanando le disposizioni necessarie affinché possano integrarsi al meglio con le normali attività scolastiche. Su tutto e su tutti vigilerà un gruppo di lavoro misto, composto da rappresentanti di entrambe le parti.
(Maurizio Martini, presidente Smc)