Iniziativa dedicata ai giovanissimi in collaborazione con il Wwf

Scritto da Francesco Giannoni |    Settembre 2011    |    Pag.

Fiorentino da una vita, anche se con sangue maremmano e lombardo, laureato in lettere, è sposato con due figli. Si occupa di editoria dal 1991, prima come dipendente di una nota casa editrice della sua città, ora come fotografo e articolista free-lance. Collabora a riviste quali Informatore, Toscana Oggi, Calabria7, e a importanti case editrici.

Sul fronte ambientale, dall'8 settembre fino al 9 novembre, Unicoop Firenze, insieme al Wwf, e coinvolgendo anche Unicoop Tirreno, promuove una nuova iniziativa di grande significato e valore educativo: "Il Giro del mondo in 180 figurine". A differenza di altri progetti, questa volta i destinatari sono i giovani e i giovanissimi.

Alle casse di tutti i negozi della cooperativa, ogni 10 euro di spesa (e multipli di 10), i clienti riceveranno un pacchetto contenente 5 figurine adesive aventi a soggetto animali in via di estinzione di tutti i continenti. Le 180 figurine potranno essere raccolte in un apposito album (DIARIO DI VIAGGIO) di elegante grafica e notevole impatto visivo. A raccolta ultimata, l'album costituirà una sorta di diario di viaggio con le foto idealmente scattate dal bambino a vari animali incontrati nei continenti del mondo. Per ogni continente sarà messo in evidenza un progetto del Wwf per la tutela delle specie animali più a rischio d'estinzione.

L'album che raccoglie le 180 figurine è stampato in Italia su carta Fsc (Forest stewardship council); questo marchio identifica i prodotti derivati da legno e cellulosa proveniente da foreste gestite in modo corretto e responsabile, secondo rigorosi protocolli ambientali, sociali ed economici. All'interno dell'album, perciò, sarà dedicato spazio anche alla campagna Coop "Amico delle foreste" (Informatore" maggio 2011).

L'album sarà posto in vendita a 1,90 euro. Di questa somma, 50 centesimi finanzieranno specifici progetti del Wwf legati al territorio, fra cui il Crase di Semproniano (vedi box). Sarà fatto il possibile perché soci e clienti possano constatare che i loro contributi sono regolarmente arrivati alla destinazione prescelta.

Si potrà facilitare la raccolta delle figurine attraverso "prodotti acceleratori" che saranno scelti a rotazione fra quelli biologici ed ecologici a marchio Coop (linee ViviVerde e Club 4-10) e di altre marche. Della vendita di tali prodotti sarà data tempestiva comunicazione in pagine extra dei depliant promozionali.

Ma la raccolta delle figurine potrà anche costituire un momento di socializzazione per i giovani collezionisti: nelle gallerie commerciali dei grandi punti vendita Coop, infatti, saranno organizzate giornate di scambio delle figurine, durante le quali i ragazzi potranno sostituire i doppioni e magari stringere nuove amicizie.

In tali giornate, saranno svolti anche programmi educativi, di sensibilizzazione e di raccolta di nuove adesioni da parte di volontari del Wwf che parleranno ai ragazzi dei progetti dell'associazione, proiettando loro documentari naturalistici e facendoli disegnare e colorare gli animali preferiti.

 

Semproniano (GR)
Tigri al Crase

Non è il solito scoop su pantere, tigri e altri animali feroci che ogni tanto vengono avvistati nelle nostre campagne. Ma è quel che si può vedere al Crase di Semproniano, Comune nell'entroterra della provincia di Grosseto.

Il Crase (Centro raccolta animali selvatici ed esotici) è l'unico centro in Italia organizzato per il recupero di animali esotici e selvatici. Pappagalli, orsetti lavatori, scimmie, iguane, ma anche pitoni, leoni e tigri vengono illegalmente importati in gran numero da commercianti senza scrupoli che poi li vendono a collezionisti o a persone che per avere un animale da compagnia non si accontentano di un cane o di un gatto.

Quando le forze dell'ordine riescono a sequestrare questi animali esotici, li consegnano al Crase. La gestione di un simile centro, che annualmente soccorre migliaia di animali, richiede un grande impegno economico e organizzativo.

Nell'ambito della campagna "Il Giro del mondo in 180 figurine", Unicoop Firenze ha programmato l'organizzazione di viaggi per i soci alla visita del centro, per promuoverne le attività e per verificare il buon fine dei finanziamenti cui hanno partecipato.

 


 

Nelle immagini a partire dall'alto:

  1. Il logo "Amico delle foreste" che segnala gli arredi da esterno in vendita alla Coop, con legno proveniente da foreste certificate.
  2. Luciana Littizzetto sul set degli spot in difesa delle foreste.

Notizie correlate

Ambientalisti in erba

Oltre 56 mila i bambini che hanno preso parte ai corsi organizzati da Coop. L'esperienza di Riciclabilandia


Dalla parte delle foreste

Cellulosa e legno solo da foreste certificate o dal riciclo. Continua l’impegno della Coop per l’ambiente


Eco bottiglie

Sugli scaffali Coop le bottiglie biodegradabili che inquinano meno

Photogallery


Rispettando le foreste

Ecologia applicata per produrre cellulosa. Fazzoletti col logo Fsc