Arrivano contributi a fondo perduto e nuove occasioni d'affitto

Casa: occasione "unica"
Per questo autunno è prevista la pubblicazione di bandi pubblici, da parte della Regione Toscana, per finanziamenti destinati ad alleviare il problema casa nella nostra regione. I contributi regionali saranno concessi per nuove costruzioni, per il recupero di edifici esistenti ed infine per la realizzazione di alloggi da destinare all'affitto sia permanente che con vendita differita (dopo 8 anni).
Le novità per ognuno di questi casi sono sicuramente rilevanti. Infatti anche per l'acquisto di un nuovo alloggio l'agevolazione non consiste più, come accadeva fino ad oggi, nell'abbattimento del tasso di interesse del mutuo, bensì in un contributo a fondo perduto variabile in funzione del reddito familiare. Mediamente si può stimare tale somma attorno ai 50 milioni. Si tratta quindi di un'agevolazione notevole se pensiamo che nel frattempo i tassi dei mutui sono diminuiti , fino a ridursi alla metà di qualche anno fa. Ciò dovrebbe rendere più accessibile l'acquisto di un alloggio anche da parte di coloro che finora ne sono rimasti esclusi.
Accanto a questa soluzione per la proprietà, sono previsti finanziamenti anche per l'affitto. Ed è questa la novità maggiore, peraltro già in corso di realizzazione in altre regioni del Paese. Affitto permanente oppure affitto con vendita differita, possono infatti costituire due risposte efficaci ed adeguate ad un bisogno abitativo che rimane forte e che non trova sul mercato un'offerta sufficiente e rispondente dal punto di vista economico e qualitativo alle esigenze di moltissime famiglie.
I programmi della cooperativa "Unica", in vista delle prossime decisioni regionali, sono consistenti e molto impegnativi.
Il comune di Firenze ha recentemente approvato, con alcune modifiche, le proposte che "Unica" ha avanzato nelle zone di S. Bartolo, di via Canova e delle Piagge. La realizzazione di questi progetti ci permetterà di dare risposte sia per gli alloggi in proprietà che per quelli in affitto. Per onestà e chiarezza, va aggiunto che per l'affitto occorrerà verificare la risposta della Regione alle ripetute richieste di un sostegno concreto, data la forte caratterizzazione sociale di questa iniziativa. Se questa risposta vi sarà e sarà positiva la cooperativa è pronta a fare in fondo la sua parte, investendo anche risorse proprie a questo fine.
Stiamo promuovendo iniziative anche per la proprietà e per l'affitto negli altri comuni dell'area fiorentina, dove contiamo di offrire ai nostri soci una concreta proposta ed una occasione favorevole per risolvere il problema abitativo.
La cooperativa "Unica", oltre ad operare con finalità ispirate alla mutualità ed alla socialità, basa la sua attività sulla fiducia che le riconoscono i soci. Questo legame è il vero patrimonio da difendere e valorizzare. Il rapporto fiduciario va rinnovato e aggiornato quotidianamente attraverso la partecipazione, l'informazione, la trasparenza degli atti e dei comportamenti. Per questo è necessario investire seriamente per migliorare, potenziare e estendere il rapporto sociale, per qualificare le iniziative, per aumentare l'affidabilità verso i soci e verso la società tutta. "Unica" è fortemente impegnata su questo terreno, il successo riscontrato nelle adesioni di nuovi soci credo testimoni l'apprezzamento e la condivisione di questi sforzi e di questo impegno da parte dei cittadini oltre che dell'intero corpo sociale.

Per saperne di più
Cooperativa Unica, viale Gramsci 53, Firenze, Tel. 055/2345472, fax 055/23432293. Altri recapiti a cui potersi rivolgere sono a Scandicci, piazza Piave 2, Tel. 055/256761; a Sesto Fiorentino, via della Tonietta 2, Tel. 055/445484; a Castelfiorentino, via Duca D'Aosta 14, Tel. 0571/62765; a Pontassieve, via Filicaia 2, Tel. 055/8368911

Stefano Tossani
Presidente Unica, cooperativa di abitanti