Turiddo Campaini lascia, arriva Daniela Mori

Scritto da Antonio Comerci |    Luglio-Agosto 2014    |    Pag.

Da molti anni nell'Unicoop Firenze, si è occupato di varie tematiche, soprattutto dal punto di vista consumerista e storico.

Autore alla fine degli anni ’80 di alcune pubblicazioni: Guida alla spesa - per spendere meglio e sapere cosa si compra (1989); Ecologia domestica - suggerimenti per rispettare l'ambiente (1989); Vivere la sicurezza - i pericoli dell'ambiente domestico; Frutti esotici – Piccola guida per conoscerli, riconoscerli e apprezzarli (1987); A come agrumi (1987).

Nel 1982 ha organizzato le Giornate dei giovani consumatori, a Firenze, che hanno visto la partecipazione di oltre 12 mila studenti e sono state la prima esperienza in grande stile della Coop nel mondo della scuola e dell'educazione ai consumi.

Dirige dal 1981 l'Informatore, mensile inviato ai soci dell'Unicoop Firenze, con una tiratura di oltre 600 mila copie. Dal '92 è responsabile della comunicazione istituzionale dell'Unicoop Firenze.

Nel 2004 esce “All’origine dell’oggi – Cronaca degli ultimi 40 anni della cooperativa”, una cronologia dei più significativi eventi che hanno caratterizzato l’Unicoop Firenze e la cooperazione di consumo dal 1960 in poi. Stampato in proprio dall’Unicoop Firenze, la ricerca, le immagini e i testi della pubblicazione sono di Comerci.

Nel 2007 ha pubblicato per "I tipi" della Mauro Pagliai Editore, il libro "sComunicati - Viaggio fra i mezzi e i messaggi della società che comunica", con la prefazione del prof. Carlo Sorrentino, docente dell'Università di Firenze.

Per i cinquanta anni dalla registrazione della testata, nel 2013 esce “Quelli che... informano – Storia e considerazioni sul giornale dell’Unicoop Firenze” pubblicato dall’Unicoop Firenze e diffuso in migliaia di copie. Nella pubblicazione s’intreccia la biografia dell’autore, la comunicazione e la storia dell’Unicoop Firenze.

Nel 2018 Comerci va in pensione e pubblica un’edizione aggiornata de “All’origine dell’oggi”. È incaricato dalla cooperativa della responsabilità dell’Archivio storico dell’Unicoop Firenze.

Daniela mori  presidente del consiglio di sorveglianza dell'unicoop firenze
Daniela Mori presidente del consiglio di sorveglianza dell'Unicoop Firenze

I più diffusi quotidiani hanno pubblicato la notizia con enfasi e nelle pagine nazionali (“Il Corriere della sera”, “la Repubblica”, “Quotidiano nazionale”). Tutti hanno dato la notizia con meraviglia e sorpresa, eppure l’evento era annunciato.

Già al precedente rinnovo del Consiglio di sorveglianza, nel 2011, Turiddo Campaini dichiarò di accettare l’incarico di presidente con l’impegno però di lavorare per arrivare, alla fine del mandato, a un cambiamento, anche generazionale, del gruppo dirigente.

In effetti dall’estate dello scorso anno c’è un gruppo di nuovi e giovani dirigenti, alcuni dei quali sono entrati a far parte del Consiglio di gestione. Un cambiamento accolto con favore dalle sezioni-soci, dal Consiglio di sorveglianza e da molti quadri e dipendenti.

Dopo il rinnovamento della Gestione, non poteva non toccare anche al Consiglio di sorveglianza, dove coerentemente Campaini non si è ripresentato per il prossimo mandato triennale. L’assemblea generale dei soci del 14 giugno ha eletto 19 consiglieri di nuova nomina su 45 totali: un rinnovamento sostanzioso.

Campaini è stato nominato presidente onorario ed è il giusto riconoscimento dopo quaranta anni di presidenza che hanno confermato l’Unicoop Firenze come la cooperativa di consumatori più grande d’Italia per fatturato e soci, e soprattutto come la rete di vendita con i prezzi più bassi a livello nazionale.

Sono state assemblee molto affollate quelle previste dallo statuto per l’approvazione del Bilancio consuntivo 2013, la destinazione dell’utile e quest’anno anche l’elezione del Consiglio di sorveglianza che rappresenterà i soci della cooperativa per i prossimi tre anni.

Questo per la parte “ordinaria”, preceduta dalla parte “straordinaria” delle assemblee che hanno apportato delle modifiche allo statuto. In tutto sette le assemblee “separate”, una per ogni provincia nella quale opera la cooperativa, che hanno visto la partecipazione di oltre 2800 soci, 1200 in più dell’anno precedente.

Campaini
Turiddo Campaini lascia la presidenza del consiglio di sorveglianza
La Commissione elettorale, ha proposto alle assemblee separate la lista del nuovo consiglio di sorveglianza, con il candidato a presiederlo, al posto di Campaini.

La scelta è caduta su Daniela Mori, una scelta interna e di continuità. Giovanissima presidente della sezione soci di Empoli, è stata per lungo tempo nella direzione Soci e consumatori dell’Unicoop Firenze, sia come coordinatrice delle sezioni soci che come responsabile dei progetti educativi della cooperativa per il mondo scolastico. Ricopre la carica di vicepresidente della Fondazione Il Cuore si scioglie onlus, fin dalla nascita nel 2010. Da un anno è direttore del settore Soci e consumatori.

Un saluto affettuoso a Campaini e auguri calorosi a Daniela Mori, da parte di tutti noi.