Il festival pistoiese alla trentaseiesima edizione

Scritto da Bruno Santini |    Luglio-Agosto 2015    |    Pag.

Attore e giornalista. Attore teatrale (con esperienze al fianco di S. Randone, E. M. Salerno, A. Asti...), cinematografico (in film di Pieraccioni, Monicelli, Panariello, Vanzina...) e televisivo (in fiction come 'La squadra', 'Carabinieri 2", "Vivere", "Questa casa non è un albergo"...). Giornalista dal 1990, è anche speaker ed autore radiofonico. E' il conduttore del programma televisivo "InformaCoop".

Carlos Santana

Pistoia

Al via, mercoledì 1° luglio, il “Pistoia Blues Festival” targato 2015. La manifestazione, giunta alla trentaseiesimaedizione, ormai si presenta come un imperdibile appuntamento per gli appassionati del genere che fanno della città toscana un’irrinunciabile meta.

Sul palco, allestito come di consueto in piazza Duomo, si alternano stelle di primissima grandezza, ilondinesiMumford & Sons(a cui spetta il compito di aprire la rassegna) o il cantautore irlandese Hozier(martedì 7 luglio), in vetta alle classifiche di mezzo mondo con il brano Take Me To Church.

Spazio al prog-rock dei Dream Theater domenica 19, all’hard-rock britannico dei The Darkness (in uscita con il loro nuovo album “Last of Our Kind”), mentre alle italiche note è destinata la serata di venerdì 17 (ingresso gratuito) intitolata “Italian Blues Night” e dedicata a B. B. King, recentemente scomparso. Sul palco la Nick Becattini Bande altri storici bluesmen nostrani.

Grande attesa per il concerto di Santanachearriverà a Pistoia il 21 luglio 2015 per promuovere l’album “Corazon”. Finale col botto, venerdì 24, quando a salire sul palco, per la prima volta nella storia del festival, sarà Sting. Per il celebre artista britannico, storico cantante-bassista dei Police, l’occasione, con la sua rock band, di riproporre i più grandi classici del suo repertorio.

Fra gli eventi collaterali, da segnalare il “Fender vintage museum”, una mostra ospitata al teatro Bolognini e interamente dedicata a Fender, storico produttore americano di chitarre elettriche, amplificatori, bassi e molto altro. Il museo ripercorre il periodo d’oro di Fender mostrando tutti i modelli di strumenti elettrici e amplificatori costruiti dal 1951 al 1974, oltre a cataloghi, manifesti, documenti, memorabilia e fotografie originali. Biglietto d’ingresso 8 euro.

Un’ultima segnalazione, infine, il “Pistoia Blues Clinics - National Workshop Of Music” che si tiene il 10, 11 e 12 luglio. Vere e proprie full immersion con lezioni dedicate ai singoli strumenti e allo studio del repertorio trattato nel tema guida (“B. B. King and Memphis’s sound”) al mattino, alla musica d’insieme al pomeriggio... e sessione serale dove tutti gli allievi (giovani e non, professionisti e semplici appassionati provenienti da tutta Italia) suoneranno insieme alla band composta dai docenti (Nick Becattini chitarra, Donatella Pellegrini canto, Daniele Nesi basso, Maurizio Spampani piano e organo Hammond, Carmine Bloisi batteria).

«La filosofia delle “Pistoia Blues Clinics”, che prende vita dai suoi organizzatori Daniele Nesi e Nick Becattini, è quella di valorizzare la musica blues, genere musicale con profonde radici nel passato del popolo afroamericano», ci dice Valentina Fatarella ufficio stampa Clinics. «ll blues è capace di colpire nel profondo dell’animo, grazie al suo sound e alle motivazioni sociali per le quali è nato. Con le Clinics è possibile renderlo accessibile sia ai musicisti più esperti sia ai neofiti, per arrivare a trasformare questa esperienza in un momento di aggregazione sociale positiva».

Sting

Il workshop si divide fra tre efficienti realtà musicali pistoiesi: il Circolo delle Fornaci per i corsi di chitarra, basso, batteria e canto, la scuola di musica Spm per il corso di piano e organo hammond, e il Pianeta Melos per la lezione di musica di insieme.

Un buon modo di approcciarsi alla musica, senza limitarsi a esserne solo un fruitore.

Info: www.pistoiablues.com, E-mail: pistoiaclinics@bluesin.eu

L’intervistata: Valentina Fatarella, ufficio stampa ‘Clinics’

Le selezioni di Pistoia Blues 2015. Dal canale Blues Factory – 10.05.15 – durata 4’ 11’’