Scritto da Letizia Coppetti |    Febbraio 1999    |    Pag.

Giornalista Fiorentina, laureata in lingue e letterature straniere, ha lavorato per tredici anni alla redazione di Firenze dell'Agenzia Ansa, occupandosi sia di cronaca nera che di bianca. Collabora dal 1990 con l'Informatore e dal giugno 2001 a dicembre 2002 si è occupata dei contenuti del sito di Unicoop Firenze. E' stata anche direttore del periodico Celiachia Notizie, house organ dell'Associazione Italiana Celiachia. E' stata coordinatore redazionale dell'Informatore fino al giugno 2006, la rivista dedicata ai soci.

Biologici di stagione
Tra i prodotti dell'agricoltura biologica e quelli dell'agricoltura tradizionale è soprattutto il gusto a fare la differenza. Frutta e verdura hanno più sapore perché la maturazione segue il proprio corso naturale, senza alcuna forzatura, e non sono ammessi trattamenti chimici per prolungarne la conservazione. Studi specifici hanno inoltre dimostrato che le produzioni biologiche sono più ricche di magnesio, calcio, fosforo, ferro e proteine. Quel che più conta, comunque, è la stagionalità: questo è il periodo giusto per consumare patate, cipolle rosse e agrumi. Scopriamo insieme con quali metodi vengono coltivati in agricoltura biologica.