Una guida per la salute e per la cucina

Scritto da Alma Valente |    Maggio 2011    |    Pag.

Giornalista Nata a Roma.

Dopo la laurea in Filosofia ha insegnato per due anni. Successivamente ha lavorato presso l'Ufficio Stampa della Presidenza dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati, collaborando in particolare con Giorgio Napolitano.

Trasferitasi a Firenze, ha iniziato a scrivere l'Informatore, con articoli inerenti la di medicina.

Dal '97 ha cominciato a fare televisione: prima come inviata per la trasmissione Informacoop e poi curando una rubrica dedicata alla salute all'interno di Liberetà (trasmissione dello Spi-CGIL).

"Fu il Signore a far crescerele piante medicinali dalla terra e l'uomo saggio non le disprezza" (Ecclesiaste, XXXVIII, 4).
Comincia con questa citazione un libro del professor Felice La Rocca, docente di Produzioni di piante officinali e biocide dell'Università degli studi di Firenze.
Un viaggio possono imparare tante cose. Partendo, per esempio dagli animali, come cani o gatti, che, se lasciati liberi, vanno a brucare tenere foglioline di gramigna, mentre
noi umani la consideriamo una "erbaccia infestante epidemica".

Ma non tutte le erbe fanno bene alla salute; il campo delle piante officinali è molto vasto e complesso, quindi solo alcune vanno considerate come "medicine".
Anzi, il rischio di raccogliere una pianta tossica o velenosa, anziché quella buona è molto alto, forse ancora maggiore rispetto alla raccolta dei funghi.
Dunque è importante, spesso in zone montane, affidarsi alla guida di raccoglitori esperti.

Comunque, in questo libro, possiamo trovare tanti consigli utili per usufruire al meglio di piante officinali ed aromatiche (origano, timo, salvia, basilico, alloro, erba cipollina ecc.),
che possono costituire un valido aiuto per coloro che devono fare delle diete povere di sale. Insomma un libro utile per chi tiene alla propria salute.