Ancora biologico
Continua l'inserimento di nuovi prodotti provenienti da agricoltura biologica a marchio Coop. Fanno bene, sono sicuri e soprattutto sono buoni, piacevoli e gratificano la gola. Latte Uht intero, caffè 100% Arabica, biscotti, tè verde in bustine, confetture di frutta, yogurt, mozzarella, gelati, sono solo i più recenti fra i prodotti biologici, che si aggiungono ai molti già sugli scaffali: pasta, passata di pomodoro, parmigiano reggiano, olio extravergine di oliva, oli di semi spremuti a freddo, succhi di frutta... Senza dimenticare il comparto molto importante degli alimenti per la prima infanzia, come omogeneizzati eccetera.
Per fregiarsi del marchio "proveniente da agricoltura biologica" i prodotti trasformati devono sottostare, per la legge italiana, a numerose norme, come per esempio quella di essere lavorati in momenti diversi rispetto ad altri prodotti, avere ingredienti almeno per il 95% provenienti da agricoltura biologica, non contenere organismi geneticamente modificati, essere certificati da uno dei dieci organismi abilitati. Oltre a questo per diventare prodotti Coop devono essere anche buoni e gradevoli, contenere solo ingredienti provenienti da produzioni biologiche e rispondere ai canoni di produzione "etica", secondo il protocollo Sa 8000.