Un diritto da difendere. Una settimana di incontri ad Empoli

Allattare al seno
E' un diritto sacrosanto, e come tale deve essere difeso. Allattare al seno il proprio piccolo è un atto molto importante, e non solo per i neonati. Anche le madri ne traggono giovamento, come dimostrano i risultati di molte ricerche dedicate proprio a questo tema, che non può più essere sottovalutato. Così anche quest'anno la Waba, un'associazione che opera in tutto il mondo, promuove la settimana per l'allattamento materno, un'iniziativa alla quale hanno dato la propria adesione anche l'Unità operativa di ginecologia e ostetricia dell'ospedale di Empoli e il servizio ostetrico territoriale della Asl 11. Dal 1° al 7 ottobre saranno presenti, al convento degli Agostiniani, con una mostra fotografica e filmati realizzati per garantire una maggiore informazione sull'allattamento al seno. Nel corso della settimana, alla quale partecipa anche il Comune di Empoli, si terrà un dibattito sul tema "Allattare: un tuo diritto". L'appuntamento è per sabato 5 ottobre alle ore 17.
L'obiettivo è quello di arrivare a creare le condizioni necessarie perché tutte le donne possano allattare esclusivamente al seno per i primi sei mesi di vita del bambino e continuare anche in seguito, somministrando alimenti complementari adeguati. Perché il latte materno è una sostanza viva, superiore a qualunque altro elemento per la nutrizione del neonato e allattare al seno è un diritto al quale nessuna madre dovrebbe mai essere costretta a rinunciare.