Online gli ultimi cinque progetti per chiudere un anno di grandi risultati

Scritto da Sara Barbanera |    Settembre 2017    |    Pag. 28

Laureata in Scienze della comunicazione presso l'Università La Sapienza di Roma nel 2001, nel 2016 consegue la laurea in Sviluppo Economico e Cooperazione Internazionale presso l'Università degli studi di Firenze.

È giornalista dal 2001, dopo la collaborazione con la cronaca umbra del Messaggero e con altri periodici locali.

Dal 2004 lavora in Unicoop Firenze dove, per 5 anni, ha svolto attività in vari punti di vendita, con un percorso di formazione da addetta casse a capo reparto servizio al cliente. Dal 2009 al 2011 ha coordinato le sezioni soci Coop di Firenze.

Dal giugno 2011 è direttore responsabile dell'Informatore Unicoop Firenze, responsabile della trasmissione Informacoop e della comunicazione digitale presso gli spazi soci Coop.

Sedici su sedici i traguardi raggiunti e altri cinque progetti pronti ad andare in rete per trovare sostenitori e chiudere in bellezza un 2017 di grande partecipazione popolare a favore della Fondazione Il Cuore si scioglie.

Gli ultimi cinque progetti “Pensati con il Cuore” sono on line sul portale di crowdfunding Eppela dal 4 settembre al 13 ottobre e si articolano sui temi dei precedenti progetti. Nuove invece sono le associazioni protagoniste della raccolta fondi, che tocca quattro territori: a Pistoia l’impegno è teso a favorire l’integrazione attraverso il lavoro in un orto sociale, mentre a Lucca il progetto punta a creare opportunità lavorative per persone svantaggiate, con un’iniziativa di agricoltura sociale. Nel Valdarno ci si attiverà sul problema della violenza sulle donne, mentre a Firenze sono previsti due progetti per persone in difficoltà, con la realizzazione di un allevamento di alpaca nel quale impiegare ragazzi con disabilità intellettive.


Con questi cinque progetti si chiude un anno nel quale la Fondazione Il Cuore si scioglie ha lanciato la nuova strada della raccolta fondi su internet. I dati evidenziano una risposta positiva sia per gli obiettivi raggiunti, sia per la partecipazione alle iniziative in collaborazione con le sezioni soci Coop dei territori coinvolti. La Fondazione ha ricevuto 62 proposte, fra le quali ne ha selezionate 21 che hanno riguardato 7 province toscane; 56 gli eventi organizzati sul territorio, 5000 le persone coinvolte, con 172.000 euro donati a sostegno dei progetti, dei quali 99.000 raccolti con il crowdfunding e 73.000 versati come finanziamento dalla Fondazione Il Cuore si scioglie.


Le associazioni coinvolte hanno ricevuto anche consulenza e formazione, per gestire al meglio i progetti e per accrescere la propria visibilità sul territorio.

Dall'impegno ai fatti, il passo non era breve ma è stato possibile grazie alla Fondazione e alla mobilitazione di tanti. «L’uso degli strumenti digitali, abbinato al coinvolgimento delle persone sui territori - spiega Giulio Caravella, consigliere della Fondazione -, ha rappresentato la marcia in più per progetti ad alto valore sociale: la raccolta fondi ha consentito anche di raccontare le storie dei protagonisti dei progetti e di dare visibilità ad associazioni del Terzo settore che, a volte, faticano a emergere dall'interno della propria comunità. Grazie alla rete e al grande lavoro delle sezioni soci, questi progetti hanno funzionato da calamita per aggregare cittadini, istituzioni e volontari che, insieme, hanno dato vita a piccoli ma importanti obiettivi. Il 2018 ripartirà dalle esperienze fatte e dall'innovazione sana che la rete può portare anche in campo solidale». 


Video


Notizie correlate

eppela

Dall’orto alla sartoria

Proseguono le iniziative di crowdfunding in collaborazione con Eppela, le associazioni e le sezioni soci

Video

Solidarietà vincente

Obiettivo raggiunto per i primi progetti di crowdfunding on line su Eppela

Video