Gratis, con i punti della raccolta a premi Coop

Scritto da Rossana De Caro |    Gennaio 2001    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Al cinema con la spesa
Si può fare la spesa pensando a Richard Gere o a Sharon Stone. Perché con i punti della raccolta a premi Coop si può andare al cinema gratis, mentre in tutta la rete di vendita si costruirà anche un filo diretto con gli eventi regionali più importanti che avranno al centro il grande schermo. Per le sue dimensioni è la prima iniziativa del genere, a livello nazionale, ed è stata possibile grazie all'accordo fra Unicoop Firenze e Agis Toscana. Le sale cinematografiche coinvolte sono quasi tutte quelle delle sette province in cui opera Unicoop Firenze (Arezzo, Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia, Prato, Siena).
Il rapporto della Coop con l'universo culturale (dopo la musica, il teatro, le mostre) si amplia dunque con una nuova importante iniziativa, che ancora una volta non consiste nella semplice sponsorizzazione di eventi, quanto piuttosto nel far entrare in circuito il grande patrimonio di 720 mila soci.
«E' un'importante opportunità da cui ci aspettiamo un consistente incremento di presenze nelle sale cinematografiche», afferma Ugo Poggi, presidente di Agis Toscana. E con una continuità maggiore di quanto oggi non accada.
Non è la prima volta che la raccolta punti valica il mondo delle merci per entrare in contatto con altre realtà, e per rispondere a nuovi modelli di consumo, non solo materiali. Si è cominciato con l'inserimento dei viaggi, e ora arriva la promozione rivolta al cinema. Ma c'è anche la possibilità di fare solidarietà, regalando i propri punti al Banco Alimentare, l'istituzione che solo nel '99 ha distribuito ben 10 mila quintali di prodotti a tanti indigenti.
L'attuale raccolta è valida fino ad aprile 2001, e ogni euro di spesa vale un punto. Con 500 punti si ottengono due biglietti; con 1.200 punti, cinque. I biglietti sono validi dal lunedì al venerdì, con l'esclusione dunque di sabato, domenica e festivi.