Il 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, è il giorno della memoria: si vuol ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio e, a rischio della propria vita, hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

In treno. Nell'ambito delle iniziative per la "Giorno della memoria" 2011 promosse dalla Regione Toscana, 54 studenti degli atenei (o equivalenti Accademie di Belle Arti, Istituti e Conservatori agli stessi equiparati) di Firenze, Pisa e Siena, potranno partecipare alla VII edizione del "Treno della Memoria", un viaggio organizzato da Firenze verso Auschwitz, un lungo convoglio ferroviario pieno di studenti e dei loro insegnanti.

Arte e Musica. Tra gli appuntamenti organizzati dalla Regione Toscana per il "Giorno della Memoria", spicca un'iniziativa artistico-musicale, dell'Associazione culturale Giotto in Musica da cui sono nati un Cd, una esposizione e dei concerti.

Due musicisti e un'artista insieme per riportare in superficie poesia e musica prodotta durante la seconda guerra mondiale. Nel Cd compaiono musiche di compositori osteggiati dalla Germania nazista: durante il regime nazista il potere politico tentò di vietare una certa cultura per motivi razziali e politici. Nonostante ciò l'arte non si arrese. Lo dimostrano le musiche scritte ed eseguite nei lager, così come l'istruzione e l'educazione che ricevevano i bimbi in alcuni campi di raccolta, tra cui quello di Terezin, dove l'artista viennese Dicker-Brandeis insegnava ai bambini di trascendere la terribile realtà attraverso il disegno e la poesia.

Le poesie dei bimbi sono state oggetto di una riflessione artistica da parte di Michele Riccomini, il quale ha riprodotto un quadro per ognuna delle sessantasei poesie rimaste. Alcuni di questi quadri saranno esposti al Palazzo dei Vicari a Scarperia dal 30 gennaio al 26 febbraio e sono stati inseriti nel libretto del Cd insieme alle poesie stesse.

Inoltre una serie di concerti dedicati al "Giorno della Memoria" sono organizzati nei comuni di Dicomano (venerdì 28 alle 10 al Teatro degli Animosi), Scarperia (domenica 30 alle 16 al Palazzo dei Vicari) e Dicomano (domenica 30 alle 21 agli Ex-Macelli). Info: giottoinmusica@gmail.com o per telefono alle rispettive biblioteche.

Info: www.giottoinmusica.altervista.org

 


Notizie correlate

Eroi silenziosi

La voce degli internati in Germania nel libro "Arbeiten!" di Fabrizio Silei