• 03/11/2020

NESSUNO INDIETRO A SAN CASCIANO UNICOOP FIRENZE SOSTIENE TRE PROGETTI DI ASSOCIAZIONI DEL TERRITORIO

Cooperativa e Fondazione Il Cuore si scioglie in campo per contrastare le disuguaglianze e contribuire a ridurre povertà e disagio. A San Casciano ammesse al finanziamento le iniziative proposte da Associazione per Crescere Insieme onlus, Associazione Cinque Pani e Due Pesci, Comitato Festa del Volontariato Sancascianese

Oltre 1,35 milioni di euro. È la cifra che Unicoop Firenze e Fondazione Il Cuore si scioglie hanno messo a disposizione dei toscani più fragili nell'ambito del bando Nessuno Indietro, fra finanziamento diretto di progetti delle associazioni sul territorio e raddoppi della raccolta alimentare e scolastica, che hanno coinvolto anche soci e clienti.

Di questi, 1.029.000 euro sostengono le associazioni di volontariato che aiutano quanti affrontano povertà, disabilità, disagio giovanile e violenza di genere. Sono 121 i progetti finanziati in tutte le province su cui opera la cooperativa.

A San Casciano, i progetti ammessi al finanziamento sono tre e sono stati proposti da Associazione per Crescere Insieme onlus, Associazione Cinque Pani e Due Pesci e Comitato Festa del Volontariato Sancascianese.

Con il contributo a Crescere insieme Unicoop Firenze sostiene l’implementazione delle attività socio educative rivolte a un gruppo di persone adulte con disabilità intellettivo relazionale, in particolare quelle legate all’orticultura. Infatti da circa tre anni l’associazione svolge attività in un piccolo orto, dove i ragazzi possono esercitare le loro abilità residue, traendo enormi vantaggi psicosociali e grandi soddisfazioni personali.

Con Cinque pani e due pesci Unicoop Firenze finanzierà parte delle iniziative a sostegno della disabilità, sia di minori che di adulti, che l’associazione porta avanti da tempo e che si svolgono in quattro case famiglia nei Comuni di Firenze, San Casciano, Bagno a Ripoli e Reggello.

Infine, il Comitato Festa del volontariato sancascianese utilizzerà il finanziamento richiesto ad Unicoop Firenze per attività di contrasto alla povertà creata dall'emergenza Covid-19. Il contributo sarà gestito dal centri di ascolto Caritas Parrocchiale di San Casciano, da quello della Misericordia di Mercatale e da quello che si trova presso il Centro Socio-Culturale di Cerbaia.

"Le conseguenze della pandemia mettono in crisi in particolar modo i soggetti più fragili, soggetti disabili e famiglie che già vivevano in condizioni economiche precarie. Per loro da un giorno all’altro è diventato tutto molto più difficile– spiega Franco Agnoletti, presidente sezione soci Coop di San Casciano – Grazie al bando Nessuno Indietro di Unicoop Firenze riusciamo a sostenere progetti locali e mirati che rimettono al centro la disabilità, il contrasto alla povertà e il disagio, per cercare di porre rimedio alle situazioni più critiche. Ma Nessuno Indietro ci dà un'altra importante opportunità: fare rete sul territorio e con le associazioni di volontariato, lavorare insieme per non lasciare nessuno indietro”.

Maria Serena Wiedenstritt
Comunicazione Istituzionale
Unicoop Firenze
055 4780764
339 6300995