• 29/09/2020

“M. IL FIGLIO DEL SECOLO” DI ANTONIO SCURATI ARRIVA NEI COOP.FI

Appuntamento dal primo di ottobre con il primo volume in omaggio.Nelle settimane seguenti usciranno altri quattro volumi a 1,90 euro o 100 punti per i soci.L’iniziativa nasce dalla collaborazione fra Unicoop Firenze e Giunti Editore. Lo scrittore: “Non posso che essere felice”.

Il romanzo storico approda alle casse dei Coop.Fi per una iniziativa di carattere culturale, che vede collaborare Unicoop Firenze e Giunti Editore. Dal primo di ottobre, infatti, il primo volume di M. Il Figlio del secolo, edito da Bompiani, potrà essere ritirato gratuitamente nei punti vendita di Unicoop Firenze.

Gli altri quattro volumi che vanno a comporre il libro vincitore del premio Strega 2019 saranno disponibili rispettivamente dal 12 e 26 ottobre e dal 9 e 23 novembre nei Coop.Fi, al costo di 1.90 euro o 100 punto cadauno, esclusivamente per i soci di Unicoop Firenze. Il cofanetto per i cinque volumi sarà disponibile dal quarto volume a 1 euro.

L’iniziativa verrà presentata dallo scrittore Antonio Scurati, dalla Presidente del Consiglio di sorveglianza di Unicoop Firenze Daniela Mori e da Martino Montanarini, Amministratore Delegato di Giunti Editore, giovedì primo ottobre al teatro Niccolini – informazioni su https://informatorecoopfi.it/

Obiettivo della cooperativa è portare la letteratura d’autore e la storia alla portata di tutti i soci, nell’ottica di una idea di cultura improntata all’accesso, come in tutte le iniziative culturali di Unicoop Firenze. L’approccio di Unicoop Firenze al mondo della cultura, infatti, le conferisce un ruolo di “facilitatore” dei processi culturali: lo sforzo della cooperativa va nella direzione di mantenere un rapporto costante con i protagonisti e le istituzioni culturali per diffonderne i contenuti fra i soci.

“L’iniziativa della diffusione dei fascicoli di M. Il figlio del secolo nasce con l’obiettivo di far conoscere gli eventi che hanno caratterizzato gli anni turbinosi dell’ascesa al potere dei giovani fascisti guidati da Benito Mussolini, attraverso un romanzo storico che lo scorso anno si è aggiudicato uno dei più prestigiosi premi letterari – fanno sapere da Unicoop Firenze – per chi ci conosce non sarà una sorpresa trovare la letteratura nei nostri punti vendita e ci auguriamo che l’opera venga apprezzata da un pubblico ampio e diversificato, quale quelli dei soci Coop”.

“Questa operazione congiunta Unicoop e Giunti è un’ottima opportunità per sperimentare nuove strade che portino la letteratura di qualità fuori dai luoghi canonici e ovvi – afferma Martino Montanarini, Amministratore Delegato di Giunti Editore - Crediamo che ci siano ancora tanti lettori da raggiungere, con i quali cominciare un nuovo dialogo fatto di reciproca fiducia. Per noi, che siamo sempre in cerca di nuove strade da percorrere, questa è senza dubbio una sfida stimolante”.

«Mi piace molto l’idea del fascicolo, mi ricorda le enciclopedie per ragazzi di un tempo ed è bello che M. Il figlio del secolo arrivi a tutti, senza distinzioni di titoli di studio, di età o di estrazione – afferma Antonio Scurati -. Quando si parla della diffusione di un libro, si parla di copie vendute, ma per uno scrittore quel che conta sono i lettori raggiunti. Questa iniziativa farà sì che se ne aggiungano molti altri a quelli che avevano già scelto il mio libro. Uno scrittore non può che essere felice».