Coop_benessere

Camminate

 

 

2020

 

Riprendono le attività legate al ben-essere delle sezioni soci di Unicoop Firenze, per la cui organizzazione è in collaborazione con Uisp, Cai e Cooperativa Archeologia.

- Uisp (Unione Italiana Sport) per tutti attraverso le passeggiate vuole promuovere stili di vita sani e attivi e l’idea di una cittadinanza in movimento,

- il Cai (Club Alpino Italiano) è l’associazione che nasce per promuovere l’alpinismo e la conoscenza delle aree montane,

- Cooperativa Archeologia dal 2010 studia itinerari che raccontano le città alle persone che le vivono quotidianamente e, più in generale, alle persone curiose e appassionate.

Quasi concluse le presentazioni delle nuove proposte delle camminate nelle sezioni soci Coop, in programma la presentazione a Pisa il 27 marzo prossimo. Dal mese di marzo sono partite le camminate che già riscontrano grande partecipazione.

Fra i temi: cultura, storia, ambiente, sport, fra campagna e città, ecologia, scoperta del territorio, salute e itinerari per i bambini.
I percorsi saranno proposti dalle sezioni soci insieme ai partner e con le associazioni e le istituzioni del territorio.

Gli incontri di presentazione hanno visto la partecipazione delle associazioni e di un medico sportivo che ha spiegato i benefici del camminare. Durante le camminate, ai partecipanti verrà consegnata una cartolina per chiedere di lasciare i propri dati per essere aggiornati sulle attività future

Sono passeggiate aperte a tutti, non serve una specifica preparazione tecnica o fisica, ma solo la voglia di conoscere persone nuove e nuovi luoghi, o luoghi che crediamo di conoscere come le nostre tasche e invece posono sempre riservarci curiose sorprese.

 

CONSIGLI UTILI

Scarpe, nuove al bando. Per godersi al meglio le camminate, e come dicono i vecchi podisti e i vecchi camminatori, evitare il rischio, sempre in agguato, di vesciche e dolori ai piedi, bando alle scarpe nuove, sebbene i materiali e le tecnologie per fabbricare le calzature siano oggi molto avanzati e riducano i problemi.

Abbigliamento. I vestiti devono essere leggeri, perché anche se non fosse caldo, è bene che il corpo possa traspirare. L'abbigliamento ideale è a “cipolla”, a diversi strati.

Lo zaino. Può essere anche piccolo, però deve lasciare traspirare la schiena e avere un sistema di fissaggio in vita per evitare sbilanciamenti durante la camminata. Nello zaino è bene ci siano alimenti e soprattutto bevande, non gassate e non zuccherate: per esempio, un tè fresco o acqua.

Mai senza….un cappello in testa! Infine una raccomandazione importante: seguire la guida!

La giusta andatura? Quella che vi consente di camminare e parlare con il vostro compagno di camminata senza sentire l'affanno.

Buone norme di comportamento, in città e fuori porta: non disperdere i rifiuti nell'ambiente. Fai un gesto rivoluzionario: raccogli i rifiuti anche se non sono i tuoi!. Possibilmente non fumare, nel caso non disperdere i mozziconi di sigaretta nell'ambiente.


Si dice che 1 euro investito in attività motoria corrisponda a un risparmio di 7-8 euro sulla spesa sanitaria nazionale: una buona finanziaria.

 

CAMMINARE FA BENE. Parola di medico

Camminare fa bene allo scheletro, perché previene la perdita di calcio delle ossa, quindi l’osteoporosi, permette di prevenire malattie legate al cuore e alla circolazione. Sui molteplici benefici del camminare abbiamo intervistato il dottor Nicola Armetano, medico e consigliere speciale del sindaco Nardella per la promozione di stili di vita corretti del Comune di Firenze

Leggi l'intervista completa sull'informatore on line


BUONA CAMMINATA!