Coop_benessere

Alleviamo la salute

Il nostro impegno per il benessere animale non è solo sulla carta

Alleviamo la salute è la campagna di Coop partita nel 2017 per contrastare i rischi dell’antibiotico-resistenza negli allevamenti animali. Ad un anno dalla sua partenza l'iniziativa ha portato ad una vera e propria rivoluzione in oltre 1700 allevamenti italiani e, insieme, un effetto positivo sul settore carni, che registra il gradimento dei consumatori, con vendite in aumento di circa l’1,8% nel corso del 2018.

Coop ha filiere controllate, competenze e un parco fornitori di assoluta qualità la cui esperienza era necessaria per cambiare le pratiche di allevamento. Con questa prima squadra di fornitori, allevatori e veterinari Coop ha aperto una strada da cui oggi non si torna più indietro.

Gli animali vivono meglio, in spazi più ampi e allestiti con materiali e dispositivi specifici rispetto alle loro abitudini naturali. Inoltre, per evitare il contagio, ogni animale viene monitorato quotidianamente, curato in modo mirato e tolto dal ciclo produttivo, se trattato con antibiotici.

I DATI

Da aprile 2017 ad oggi il progetto ha coinvolto:
oltre 1700 allevamenti
per un totale di 23 milioni di polli
2 milioni di avicoli speciali
80.000 vitelli
circa 200.000 bovini
330.000 suini, di cui più di 3000 allevati all’aperto
2 milioni di galline ovaiole che hanno prodotto 230 milioni di uova l’anno

APRILE 2019: Coop. Salviamo il pulcino maschio. Ulteriore tappa dell’impegno per il benessere animale, nell’ambito della campagna "Alleviamo la salute". Con questo progetto verranno allevati e non soppressi alla nascita circa 750.000 pulcini maschi da ora fino alla fine dell’anno. Le uova in guscio a marchio Coop prima filiera “cruelty free” in Italia.
Leggi la notizia

FEBBRAIO 2019: anche la fesa di tacchino "senza antibiotici"
Dall'11 febbraio 2019 anche la fesa di tacchino a marchio Coop (a fette e tranci) "senza antibiotici". Con l’ingresso di queste referenze tutte le categorie Coop (carni rosse e avicunicolo) in vendita nei supermercati Unicoop Firenze sono parte del progetto “Alleviamo la Salute”.

L'impegno di Unicoop Firenze

Unicoop Firenze ha avviato da fine 2018 una collaborazione con Regione Toscana per sensibilizzare i cittadini sul tema dell'antibiotico resistenza, che attiene sia alla salute animale che a quella umana.

L’antibiotico resistenza è infatti una questione non di sicurezza alimentare, ma di salute pubblica che, nei prossimi decenni, potrebbe impattare sulla popolazione mondiale in modo significativo: è importante quindi che tutti i soggetti coinvolti, dalle istituzioni, alle imprese, al mondo della scienza e della ricerca, siano attivamente coinvolti in iniziative di informazione e divulgazione.

Tra  ottobre 2017 l’impegno di Unicoop Firenze si è tradotto in un ciclo di incontri ospitati nelle sale soci dei coop.fi di Unicoop Firenze sul tema che hanno coinvolto centinaia di soci e non. In occasione del primo ciclo di appuntamenti medici e veterinari di Università e Usl toscane, accanto a responsabili di Unicoop Firenze, hanno incontrato il pubblico per fornire informazioni e rispondere alle domande sui rischi e le possibili azioni da intraprendere. Un secondo ciclo di incontri si è svolto tra maggio e giugno  2018 nei centri commerciali con esperti medici e referenti della direzione merci e ufficio qualità di Unicoop Firenze.