Coop_ambiente
 

In evidenza

Arcipelago pulito: proroga del progetto

Dopo il periodo di fermo biologico, per consentire ai pesci la riproduzione, riprende l’attività dei pescatori toscani per portare in banchina i rifiuti raccolti in mare con le reti.

E riprende vita anche il progetto "Arcipelago pulito".

Terminato il 30 settembre scorso, 18 i quintali di rifiuti di cui si è evitata la dispersione, il pr...

Oasi in cooperativa

Verde anche nei punti vendita di Unicoop Firenze. Aver piantato alberi nei parcheggi, allestito aiole e installato piante negli spazi commerciali, oltre alla riqualificazione estetica, ha evitato di disperdere nell'ambiente 25 tonnellate di anidride carbonica, pari a quella emessa da 3000 auto in un giorno. Questa rivoluzione verde è iniziata 3 anni fa. Il suo acro...

La plastica, questa incorruttibile

Ce la ritroviamo ovunque, anche nel piatto. Come dice Luca Mercalli nel video, dobbiamo prendere il problema di petto: ogni oggetto di plastica deve essere smaltito nel modo giusto. Se qualcuno lo 'perde' per terra, raccogliamolo e buttiamolo noi al riciclo.

Dobbiamo essere protagonisti del nostro futuro e di quello dei nostri figli.

I risultati in breve

In questo breve video, i risultati raggiunti dalla cooperativa nella sua politica a favore dell'ambiente.

E un paio di progetti per il futuro.

Arcipelago pulito a Scandicci

Lunedì 8 ottobre, alle 17.30, nella sala del Consiglio comunale di Scandicci, si parlerà del progetto "Arcipelago pulito". Con l'occasione, dopo che il 30 settembre è scaduta la fase sperimentale del progetto, verrà rinnovata al Ministero dell'ambiente la proposta di una legge nazionale per consentire ai pescatori di smaltire correttamente i rifiuti raccolti durante le attività di pesca. Intreverranno Daniela Mori, presidente del Consiglio di sorveglianza di Unicoop Firenze, l'europarlamentare Simona Bonafè, Vittorio Bugli, assessore della Regione Toscana, il presidente di Legambiente, Stefano Ciafani, e il sindaco di Scandicci Sandro Fallani.

Trio vincente

Unicoop Firenze, Legambiente e Makkox, creatore di vignette e fumetti, hanno unito le forze in nome dell'ambiente, dell'ecologia domestica e quotidiana, per un mondo più pulito e più sano a partire da casa nostra. Per saperne di più, leggere l'“Informatore” di ottobre 2018.

No polistirolo

Dal polistirolo alla plastica riutilizzabile negli imballaggi del pesce, è un bel passo in avanti sulla strada delle buone pratiche ambientali. Quella intrapresa da Unicoop Firenze che coinvolge sempre più attivamente i fornitori della cooperativa.

I risultati si vedono e sono importanti: dal 15 maggio 2017 al 31 agosto 2018, non sono state usate quasi 200.000 cassette di polistirolo, pari a circa 59 tonnellate di questo derivato del petrolio, fra i più inquinanti.

Non solo. La cooperativa sta studiando come intervenire per il pesce proveniente dall'estero, imballato in cassette non riciclabili. È iniziata la collaborazione con un imprenditore danese che le riciclerebbe completamente. L'obbiettivo è l'azzeramento del polistirolo in discarica.

L'auspicio è che l'iniziativa di Unicoop Firenze funga da modello per altre imprese del settore.

Dalla Toscana alla... spina

Detersivi, cereali per colazione o cibi per cani alla spina sono una bella realtà già da alcuni anni. Ecologici (senza imballaggi in plastica o riutilizzabili più volte) e risparmiosi, ora sono anche a filiera corta e danno una mano all'economia toscana. Infatti, i cereali da colazione vengono dal Mugello, i saponi invece dalla Maremma. Per saperne di più, si legga l'"Informatore" di settembre 2018.

Multimedia
Ultimi Sfogliabili
Ultimi video
Ultime Gallerie Fotografiche
Mare pulito. La Toscana per un mare senza rifiuti
Incontro della delegazione italiana a Bruxelles per il progetto Arcipelago Pulito
La delegazione dei presidenti delle sezioni soci Unicoop Firenze e dei Consiglieri di Sorveglianza a Bruxelles per il progetto Arcipelago Pulito