Unicoop Firenze

L'iniziativa

Èuno spazio per gli editori toscani. In una sezione delle librerie dei grandi supermercati Unicoop Firenze ci sono le loro pubblicazioni. Sono una trentina di editori, messi insieme su iniziativa della Sezione editori dell’Associazione degli industriali, e coordinati dall’editore Polistampa.


Ogni casa editrice propone a Unicoop Firenze un ventaglio di titoli, tutti inerenti la Toscana o di autori toscani: gli argomenti spaziano dalla narrativa al turismo, dal teatro in vernacolo ai libri per bambini, dalla manualistica alla fotografia, dalla cucina al cinema, dalla storia alla botanica.


Sono circa 80 i titoli che ogni mese sono proposti sullo scaffale toscano dei punti vendita di Unicoop Firenze, un centinaio quelli nei grandi supermercati. Così si arricchisce la possibilità di scelta per i soci e consumatori, e si dà un’opportunità in più per gli imprenditori toscani.

Recensioni

Narrativa

Nessun dorma… fuori

Versilia. Estate. Afa e caldo insopportabile. Notti in bianco. Voglia di vacanze. Ma questo non rallenta il lavoro del commissario Carlo Felicino. Due morti che puzzano, e Felicino aguzza l'ingegno. Al diavolo le apparenze che com'è noto tendono a ingannare. Il commissario parla con i protagonisti della trama e con i personaggi secondari (è una vera e propria rassegna di varia umanità). Come d'abitudine, li rigira come calzini: la verità deve saltar fuori. Alla risoluzione del mistero, partenza per la meritata vacanza in Grecia con l'amata moglie Anna. Coprotagonista delle indagini il mitico Maggiolino dal clacson a pernacchia che prima di finire fra le mani di Felicino, sembra sia stato sotto il sedere di un celebre personaggio fiorentino. La logica impla...

Continua a leggere

Saggistica

La bellezza. Petit Tour del Mugello mediceo

Mugellano docg e innamorato della sua terra, l'Autore ci offre la narrazione di questo altopiano a nord di Firenze e a sud dei monti che separano la Toscana e l'Emilia. Divide il suo Mugello in varie “terre”: di ponente (Barberino), “medicee” (Scarperia, per esempio), “di mezzo” e “di confine” (come Marradi e Vicchio), di “levante” (ecco Londa) e “di Bacco” (con l'indimenticabile vino della Rufina). Ci parla de Mugello in tutti i suoi aspetti: dall'arte di sublimi Maestri come Giotto, all'umile acqua che qua ha un altro sapore (ammesso che l'acqua possa averlo): indimenticabile la descrizione degli anziani in camiciola, in coda alla Fonte dell'Alpe. E proseguiamo con i poeti come Dino Campana, folle e immenso (e ...

Continua a leggere

Saggistica

La mia passione per il tartufo

È difficile resistere al suo fascino. Eppure all'apparenza è bruttino, così bitorzoluto e sempre sporco di terra. Non ha l'eleganza e i colori bellissimi di certi suoi colleghi che spuntano nel sottobosco odoroso. Ma, a proposito di profumi, quando si comincia ad affettarlo, sprigiona un aroma che strega e stordisce. Stiamo parlando del tartufo, per molti il re dei funghi. In realtà è un tubero (è un parente della patata, pensate un po'...) e trovarlo non è cosa da tutti. Anche perché, crescendo sotto terra, il tartufaio ha bisogno per forza di cose di un amico fedele: il cane da tartufo. Magari non è un bel cane, ma ha un olfatto finissimo e deve ricevere un apposito addestramento. È una triade perfetta: uomo, cane...

Continua a leggere

Dove trovare i libri dello scaffale Toscana da leggere