Unicoop Firenze

L'iniziativa

Èuno spazio per gli editori toscani. In una sezione delle librerie dei grandi supermercati Unicoop Firenze ci sono le loro pubblicazioni. Sono una trentina di editori, messi insieme su iniziativa della Sezione editori dell’Associazione degli industriali, e coordinati dall’editore Polistampa.


Ogni casa editrice propone a Unicoop Firenze un ventaglio di titoli, tutti inerenti la Toscana o di autori toscani: gli argomenti spaziano dalla narrativa al turismo, dal teatro in vernacolo ai libri per bambini, dalla manualistica alla fotografia, dalla cucina al cinema, dalla storia alla botanica.


Sono circa 80 i titoli che ogni mese sono proposti sullo scaffale toscano dei punti vendita di Unicoop Firenze, un centinaio quelli nei grandi supermercati. Così si arricchisce la possibilità di scelta per i soci e consumatori, e si dà un’opportunità in più per gli imprenditori toscani.

Recensioni

Saggistica

I’ Fiorentino 2018

365 giorni accompagnati da altrettanti proverbi, curiosità, modi di dire, ricette, storielle, nomi e soprannomi caratteristici, parole tipiche di uso sempre più raro. È questa la saporita collezione raccolta dal mitico Lorante che compare su I’ Fiorentino 2018. Che cos’è il Cantero? Chi era Jarro? Che cos’era il Duìno? Cos’è successo il 1° giugno 1432? Che significa attoscare? Se siete curiosi (bisogna esserlo), trovate le risposte a tutte queste domande e a molte altre ancora. Sfogliandolo come un calendario hollywoodiano, ci accompagnerà per tutto l’anno prossimo venturo, donandoci a inizio giornata un momento, breve ma succoso, di divertimento o di riflessione. Perché il buon giorno si vede dal mattino.

Continua a leggere

Saggistica

Una fermata tira l'altra. Una storia tira l'altra

Una storia di Firenze sicuramente originale, quella esposta in questo divertentissimo libro. Le fermate degli autobus di Firenze, dalla linea 1 alla T1 (aspettando le nuove tramvie) raccontano la storia del capoluogo toscano. Sì, perché, che si salga o che si scenda, ogni fermata narra qualcosa che è avvenuto lì davanti o nelle immediate vicinanze. Può essere qualcosa di illustre o di molto piccolo, di tragico o di divertente, di piccante o di malinconico. Facciamo qualche esempio. La fermata Duse 04, lungo la linea 3, ci fa venire alla memoria gli amori infuocati della grande attrice Eleonora Duse e del Vate Gabriele d’Annunzio. Si amarono poco più su, sulla collina di Settignano, ma qua viale Duse incrocia via d’Annunzio che porta proprio sulla collina settignanes...

Continua a leggere

Narrativa

Il delitto di via Rubens

Mentre il vice questore Roberto Verdani è in vacanza e si gusta un babà al limoncello, dodici coltellate spezzano la vita di Lidia Querci, “in un tripudio di sangue e di violenza”. E pensare che il delitto è avvenuto in via Rubens, nel palazzo di fronte a quello dove abita il poliziotto. Scherzi del destino. Comincia la consueta routine del poliziotto, fatta di indagini e interrogatori, notti insonni e lunghe giornate trascorse nel sottobosco dell'umanità, popolato da una fauna a volte ributtante. Unica via di fuga per Verdani è Alessandra, una giornalista, impicciona come richiede il suo mestiere, ma che con la sua “sana leggerezza ha il potere di strappargli un sorriso”. Sembra che sia nata poliziotta l’Autrice, da come conosce la psicologia dell’investigatore e del suo m...

Continua a leggere

News ed eventi

L'amore alla libreria degli Alfani

Sarà presentato sabato 30 settembre alle 18.00 nei locali della Libreria Alfani (via degli Alfani, 84r, Firenze) il romanzo di Caterina Ceccuti  Le geometrie dell´amore , edito da Mauro Pagliai. L´autrice dialogherà con l´attore Massimo Blaco, che interpreterà il protagonista dell´opera Riccardo Sirigatti.

Caterina Ceccuti, fiorentina classe 1980, è giornalista e animatrice culturale. Nel 2013 ha pubblicato il libro  Voa voa! , dedicato alla figlia Sofia, e ha dato vita assieme al marito Guido De Barros all´associazione Voa Voa Onlus per l´assistenza alle famiglie di bambini afflitti da malattie rare e neuro degenerative, richiamando su questi delicati temi un´ampia attenzione mediatica. 
Nel 2014 è uscito il suo fortunato romanzo d´esordio  La generatrice di miracoli , dove il giornalista Sirigatti seguiva la vicenda della monaca Teresa R. nella Toscana del primo Novecento.

Adesso a impegnarlo è Silvia Liguori, protagonista addirittura di un viaggio nel tempo. Silvia, giovane laureanda in giornalismo, si è innamorata di Nicanore Morelli, un esperto giocatore d'azzardo. Ma c´è un grande problema: a separare i due è quasi un secolo di storia. Eppure, in qualche modo le barriere del tempo possono crollare, e forse anche le leggi fondamentali dell´universo possono essere piegate. "Nic", sospettato di essere un baro, rischia il carcere e forse un destino ben peggiore: riuscirà Silvia a salvarlo? 

Lo si scopre nel finale di un romanzo misterioso e sorprendente, dove niente è dato per scontato e tutto può essere riscritto, perfino la Storia.

  • 28 Settembre 2017

Dove trovare i libri dello scaffale Toscana da leggere