Unicoop Firenze

Una fermata tira l'altra. Una storia tira l'altra

Firenze raccontata attraverso i suoi mezzi pubblici.

L'autore


Autore: . Editore: Scramasax. Genere: Saggistica

Prezzo di copertina: 13,00 €

Prezzo Unicoop Firenze: 11,05 €

Recensione

Una storia di Firenze sicuramente originale, quella esposta in questo divertentissimo libro. Le fermate degli autobus di Firenze, dalla linea 1 alla T1 (aspettando le nuove tramvie) raccontano la storia del capoluogo toscano.

Sì, perché, che si salga o che si scenda, ogni fermata narra qualcosa che è avvenuto lì davanti o nelle immediate vicinanze. Può essere qualcosa di illustre o di molto piccolo, di tragico o di divertente, di piccante o di malinconico.

Facciamo qualche esempio.

La fermata Duse 04, lungo la linea 3, ci fa venire alla memoria gli amori infuocati della grande attrice Eleonora Duse e del Vate Gabriele d’Annunzio. Si amarono poco più su, sulla collina di Settignano, ma qua viale Duse incrocia via d’Annunzio che porta proprio sulla collina settignanese.

Piscina Costoli 01, lungo la line 10, si trova al Campo di Marte, luogo di esercitazioni militari. Questo fa rammentare le grandi manovre del 1869 dove si scontrarono, per finta, 15.000 soldati. Per finta, ma alcuni presero le cose un po’ troppo sul serio, tanto è vero che il generale Nino Bixio dovette calmare i più turbolenti a suon di frustate.

La fermata Verdi sulla linea 23 ci insegna che questo illustre edificio ora dedicato alla musica e al canto, in origine era luogo di prigionia: qui infatti sorgeva il tetro carcere delle Stinche.

La fermata Venezia della linea 7 si trova su via Lamarmora che però una volta si chiamava via del Maglio. Questa a sua volta prendeva nome da un antico gioco che vedeva protagonista il maglio, cioè una mazza di legno con cui si colpiva una palla anch’essa di legno, cercando di scagliarla il più lontano possibile. E se anche il baseball fosse stato inventato a Firenze?