Unicoop Firenze

La foresta del silenzio

Il Parco delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna e una grande area protetta nell Appennino tosco romagnolo, comprendente boschi e foreste tra i piu estesi e meglio conservati d Italia. Cuore selvaggio d Italia, custodisce un elevato patrimonio floro faunistico punteggiato dalla millenaria presenza dell uomo. Borghi, mulattiere e soprattutto due santuari di assoluto fascino come Camaldoli e La Verna. Un microcosmo appartato dai flussi dell omologazione, dove la natura ci fa viaggiare nel tempo di centinaia di anni senza soluzione di continuita. Tre scrittori toscani sono chiamati a raccontarlo dopo averlo percorso con una bicicletta a pedalata assistita. Paola Zannoner, Paolo Ciampi e Marco Vichi ci ritornano la fascinazione di questo bosco, i colori, i profumi e le sue storie con incredibile vividezza.

Autore: . Editore: Ediciclo. Genere: Turismo

Prezzo di copertina: 13,00 €

Prezzo Unicoop Firenze: 11,05 €

Recensione

Elogio del Parco nazionale delle foreste Casentinesi e della bicicletta. Per essere esatti della bici elettrica, ancora più ‘democratica’ di quella ‘normale’, perché permette proprio a tutti di raggiungere ogni meta, anche quella più impervia, che appare lassù, lassù, quasi in cielo, e solo con i pedali per tanti sarebbe irraggiungibile.

Ecco tre scrittori di razza, Paolo Ciampi, Marco Vichi e Paola Zannoner, che sono anche amanti della bici e del suo turismo lento che permette di vedere e godere anche dei particolari minimi che sfuggirebbero a chi viaggia in macchina, e permette di fare più chilometri che a piedi.

Tre racconti di esperienze ciclistiche vissute nel parco, che nelle parole appare ancora più folto, fresco, rigoglioso e accogliente. E poi le riflessioni dei tre scrittori, quasi degli appunti presi fra una sgambata e l’altra. Appunti sulla storia, sull’arte, sulla fede, sullo spirito cui è inevitabile fare riferimento in questi luoghi dove la storia, l’arte, la fede e lo spirito vivono in intima simbiosi con la natur. E la vita quotidiana di chi vive nel parco, ci vive e ci fatica, ma con quale soddisfazione.

Dopo i racconti, l’invito ai lettori a seguire le orme dei tre Autori: dieci percorsi ad anello, di varia difficoltà, da fare in bici. O meglio, con in bici elettrica.