Unicoop Firenze

Il canto dei Bischeri

Un invito a percorrere le più celebri vie di Firenze accompagnati da curiose storie e piacevoli aneddoti che avranno la capacità di affascinare il lettore.
Un ottimo vademecum, pensato per tutti quei vecchi conoscitori e nuovi esploratori che, immergendosi nello spirito ricco di storia, burla e leggenda, vorranno scoprire e riscoprire la storia della Toscana e del suo capoluogo.
Il volume, interamente illustrato a colori, si è avvalso di un’apposita campagna fotografica di Aldo Zaccagna. È arricchito dalle mappe dei quartieri storici di Firenze, delle cinta murarie, degli itinerari e dei luoghi d’interesse.
Introduzione di Ezio Andretti.

L'autore

Nato nel 1949 sulle rive dell’Arno a Sovigliana, nel comune di Vinci (Firenze), Franco Ciarleglio è laureato in giurisprudenza. Appassionato da sempre di giostre, palii e tornei medievali, è un divulgatore di aneddoti, curiosità e leggende della storia ‘minore’ dell’antica Firenze e della Toscana. Nel 2001 pubblica Lo struscio fiorentino, una guida di Firenze fuori dal circuito turistico di massa, più volte ristampata e poi tradotta in inglese, aggiornata (Il canto dei Bischeri, 2010) e ampliata (Lo struscio toscano, 2013). Suoi anche i romanzi Il segreto della priora (2011) e La mappa (2013).
Nel 2014 esce per Sarnus Adagi ma non troppo, illustrato da Cesare Serni, in cui Ciarleglio spiega origini ed etimologie di espressioni, modi di dire e battute fiorentine e toscane, seguito nel 2015 da Adagi con Brio.

Grande appassionato di arte, storia e folklore, organizza frequenti passeggiate in giro per Firenze durante le quali snocciola i racconti più affascinanti a partire dai monumenti, dagli edifici, dai dettagli delle opere d’arte (il gruppo su Facebook si chiama, manco a dirlo, Lo struscio fiorentino).
«Proprio durante uno struscio – rivela -, mi è venuta l’idea per questo libro. Quando spiego come mai è nato un certo detto o un certo proverbio ci sono sempre reazioni stupite: è proprio vero che la nostra lingua è piena di sorprese!».

Autore: . Editore: Sarnus. Genere: Saggistica

Prezzo di copertina: 18,00 €

Prezzo Unicoop Firenze: 15,30 €

Recensione

"Struscio: passeggio serale o domenicale lungo il corso o la via principale della città", dal dizionario Devoto-Oli della Le Monnier. Dopo il successo del libro Struscio fiorentino, lo scrittore Franco Ciarleglio propone uno "struscio" nuovo e completo in Il canto dei Bischeri: curiosità, leggende, aneddoti, credenze popolari della Firenze medievale e rinascimentale, con appunti per uno "struscio" toscano.

Un libro che è un invito a percorrere le più celebri vie di Firenze accompagnati da curiose storie e piacevoli aneddoti che avranno la capacità di affascinare il lettore. Un vademecum, pensato per tutti quei vecchi conoscitori e nuovi esploratori che, immergendosi nello spirito ricco di storia, burla e leggenda, vorranno scoprire e riscoprire la storia della Toscana e del suo capoluogo. Corredano il volume tre mappe di Firenze in cui sono rintracciabili i quattro quartieri storici, le cinta murarie e il percorso suggerito da Ciarleglio con le indicazioni di ciascun luogo incontrato nel libro.

(Da "Informatore" del febbraio 2010)