Da molti anni nell'Unicoop Firenze, si è occupato di varie tematiche, soprattutto dal punto di vista consumerista e storico.

Autore alla fine degli anni ’80 di alcune pubblicazioni: Guida alla spesa - per spendere meglio e sapere cosa si compra (1989); Ecologia domestica - suggerimenti per rispettare l'ambiente (1989); Vivere la sicurezza - i pericoli dell'ambiente domestico; Frutti esotici – Piccola guida per conoscerli, riconoscerli e apprezzarli (1987); A come agrumi (1987).

Nel 1982 ha organizzato le Giornate dei giovani consumatori, a Firenze, che hanno visto la partecipazione di oltre 12 mila studenti e sono state la prima esperienza in grande stile della Coop nel mondo della scuola e dell'educazione ai consumi.

Dirige dal 1981 l'Informatore, mensile inviato ai soci dell'Unicoop Firenze, con una tiratura di oltre 600 mila copie. Dal '92 è responsabile della comunicazione istituzionale dell'Unicoop Firenze.

Nel 2004 esce “All’origine dell’oggi – Cronaca degli ultimi 40 anni della cooperativa”, una cronologia dei più significativi eventi che hanno caratterizzato l’Unicoop Firenze e la cooperazione di consumo dal 1960 in poi. Stampato in proprio dall’Unicoop Firenze, la ricerca, le immagini e i testi della pubblicazione sono di Comerci.

Nel 2007 ha pubblicato per "I tipi" della Mauro Pagliai Editore, il libro "sComunicati - Viaggio fra i mezzi e i messaggi della società che comunica", con la prefazione del prof. Carlo Sorrentino, docente dell'Università di Firenze.

Per i cinquanta anni dalla registrazione della testata, nel 2013 esce “Quelli che... informano – Storia e considerazioni sul giornale dell’Unicoop Firenze” pubblicato dall’Unicoop Firenze e diffuso in migliaia di copie. Nella pubblicazione s’intreccia la biografia dell’autore, la comunicazione e la storia dell’Unicoop Firenze.

Nel 2018 Comerci va in pensione e pubblica un’edizione aggiornata de “All’origine dell’oggi”. È incaricato dalla cooperativa della responsabilità dell’Archivio storico dell’Unicoop Firenze.

Assemblea sociale 1987. Fulvia Di Santo e Daniela Mori

Anche se erano le donne ad essere delegate, in famiglia, a fare la spesa, dalla fondazione delle cooperative i soci erano di solito i capo famiglia. Probabilmente è con le nuove strutture di vendita, self service e supermercati, che si ha progressivamente una prevalenza di iscritte socie.

Questa nuova situazione si trasmette, con estrema lentezza, anche negli organi rappresentativi della base sociale della cooperativa.

Agli inizi degli anni '80 cominciano a vedersi le prime donne presidenti di sezione soci (Bagno a Ripoli, Campi Bisenzio, Empoli, Firenze Ponte di Mezzo - Rifredi e Gavinana). Quindi il 23 dicembre 1987 entra a far parte del comitato esecutivo del Consiglio d'amministrazione dell'Unicoop Firenze, Angiolina Di Santo (detta Fulvia) e sono otto le consigliere d'amministrazione: Rosilda Berti, Laura Bini, Anna Chianesi, Rosanna Fabrizi, Elsa Fallani, Eleonora Mappa, Marina Trambusti.

Altro passo avanti si ha il 25 ottobre 1994, quando Maura Latini diventa direttore dell'Ipercoop di Montevarchi: prima donna a raggiungere tale livello nel settore commerciale.

Le nostre storie