Da molti anni nell'Unicoop Firenze, si è occupato di varie tematiche, soprattutto dal punto di vista consumerista e storico.

Autore alla fine degli anni ’80 di alcune pubblicazioni: Guida alla spesa - per spendere meglio e sapere cosa si compra (1989); Ecologia domestica - suggerimenti per rispettare l'ambiente (1989); Vivere la sicurezza - i pericoli dell'ambiente domestico; Frutti esotici – Piccola guida per conoscerli, riconoscerli e apprezzarli (1987); A come agrumi (1987).

Nel 1982 ha organizzato le Giornate dei giovani consumatori, a Firenze, che hanno visto la partecipazione di oltre 12 mila studenti e sono state la prima esperienza in grande stile della Coop nel mondo della scuola e dell'educazione ai consumi.

Dirige dal 1981 l'Informatore, mensile inviato ai soci dell'Unicoop Firenze, con una tiratura di oltre 600 mila copie. Dal '92 è responsabile della comunicazione istituzionale dell'Unicoop Firenze.

Nel 2004 esce “All’origine dell’oggi – Cronaca degli ultimi 40 anni della cooperativa”, una cronologia dei più significativi eventi che hanno caratterizzato l’Unicoop Firenze e la cooperazione di consumo dal 1960 in poi. Stampato in proprio dall’Unicoop Firenze, la ricerca, le immagini e i testi della pubblicazione sono di Comerci.

Nel 2007 ha pubblicato per "I tipi" della Mauro Pagliai Editore, il libro "sComunicati - Viaggio fra i mezzi e i messaggi della società che comunica", con la prefazione del prof. Carlo Sorrentino, docente dell'Università di Firenze.

Per i cinquanta anni dalla registrazione della testata, nel 2013 esce “Quelli che... informano – Storia e considerazioni sul giornale dell’Unicoop Firenze” pubblicato dall’Unicoop Firenze e diffuso in migliaia di copie. Nella pubblicazione s’intreccia la biografia dell’autore, la comunicazione e la storia dell’Unicoop Firenze.

Nel 2018 Comerci va in pensione e pubblica un’edizione aggiornata de “All’origine dell’oggi”. È incaricato dalla cooperativa della responsabilità dell’Archivio storico dell’Unicoop Firenze.

Le copertine, a firma Walter Sardonini, delle raccolte dell’Informatore Coop del 1993 e del 1994

L’impegno più forte sull’Informatore è stato possibile grazie ad una schiera di giovani collaboratori che hanno dato un’impronta di vivacità e professionalità al giornale.

Voglio qui ricordare una giovanissima Silvia Gigli, ora caporedattore della sede fiorentina dell’Unità, Frida Zampella ora giornalista Rai della testata regionale. Poi Letizia Coppetti, redattrice dell’Ansa, che è stata coordinatrice redazionale del giornale per molti anni, dal ’92 al ’95 e poi dal 2004 al 2006. Inizia in quegli anni la collaborazione anche con Silvia Ferretti, coordinatrice redazionale dell’Informatore dal ‘96 al 2003 e poi dal 2007 al 2009, e ora redattrice della testata regionale della Rai. Altri collaboratori dagli anni ’90, che continuano ancora ad esserlo, Alma Valente, Bruno Santini, Donatella Cirri, Riccardo Gatteschi (dal ’96) e Mariella Marzuoli, che ha cominciato come correttrice di bozze ed editing nel 1987, per poi essere una firma assidua fra il ‘90 e il’96 ed ora è tornata a collaborare con il nostro ufficio.

Ricordo anche le collaborazioni di Leonardo Romanelli, brillante esperto enogastronomo, e Monica Galli e Alessandra Pesciullesi, biologhe con una straordinaria capacità di rendere semplici argomenti complessi.

Dal 2005 il lavoro di correzione delle bozze, affiancato dalla redazione di numerosi articoli, è svolto da Francesco Giannoni. Edi Ferrari, infine, si occupa della parte degli eventi ed è un punto di riferimento per quanto riguarda il mondo dello spettacolo, ma non solo. Grazie alla sua lunga esperienza prima in altre riviste e poi in una società di produzione audiovisiva, è una giornalista duttile e brillante che collabora a vari mezzi dell’ufficio, la trasmissione televisiva per un lungo periodo, il sito internet e l’Informatore.

Fra coloro che hanno scritto molti articoli nel periodo 1993/1999 voglio ricordare Laura Sposato, Gianluca Paolucci, Andrea Mancinelli, Fabio Gori, Silvia Boschero, Beatrice Bardelli.

Le nostre storie