• 19/12/2008

Preparare la verdura

Cavolo nero: come si fa a "sfilare"?
Si separano le foglie del cavolo. Tenendo una foglia dalla parte della costola, con l'altra mano si tira la foglia verso il basso.

I cardi: ma da che parte si comincia?
Per pulire i cardi si separano le foglie. Partendo dall'alto con un coltellino si tagliano pezzi di circa 8-10 centimetri; poi, sempre con l'aiuto del coltellino, si tolgono le fibre, che corrono lungo la parte esterna della costola.

Soffritto: tritare la cipolla senza piangere?
Ricordarsi di bagnare il coltello spesso mentre si trita la cipolla.

Il cetriolo: per togliere l'amaro.
Tagliare le due estremità e strusciarle sulla superficie tagliata finché non viene fuori un lattice bianco.

Cuocere la verdura. Se bolliti senza coperchio, spinaci, fagiolini e zucchine mantengono un colore brillante.

Lavaggio insalata, ortaggi vari, ecc.
Tagliare se necessario la parte inferiore, quella sporca di terra. Immergere in acqua abbondante. Cambiare l'acqua più volte (3-4).
Se c'è terra, sciacquare foglia per foglia sotto all'acqua corrente. Non lasciare a bagno a lungo. Tagliare solo dopo aver finito il lavaggio: tagliando la verdura, si spezzano le fibre ed esce acqua accompagnata da minerali e vitamine.
In teoria, sarebbe anche meglio cuocere prima di tagliare (es. per le zucchine, lessare intere, e poi eliminare le estremità).