• 17/05/2018
  • PISTOIA

Donna sicura: Pensati con il Cuore fa tappa a Pistoia

Il progetto della campagna di crowdfunding della Fondazione Il Cuore si scioglie finanzierà la riqualificazione di una casa di seconda accoglienza per donne vittime di violenza

 

Un luogo sicuro per sviluppare percorsi di autonomia e cercare di lasciarsi alle spalle episodi di violenza. È la casa di seconda accoglienza che il progetto Donna Sicura, ideato dal Gruppo Incontro, si propone di realizzare. A sostenere il progetto sono chiamati tutti i cittadini che vorranno dare il proprio contributo partecipando alla campagna di crowdfunding Pensati con il Cuore della Fondazione Il Cuore si scioglie, sia attraverso il canale digitale sulla piattaforma Eppela, sia attraverso le iniziative tradizionali, come cene ed eventi che verranno organizzati dalla sezione soci Coop di Pistoia.

Il progetto è stato presentato oggi a Pistoia da Elisabetta Pini, responsabile del progetto, Paola Birindelli, presidente sezione soci Coop Pistoia e Giulio Caravella, consigliere Fondazione Il Cuore si scioglie e, nel corso della conferenza stampa, è arrivata già la prima donazione da parte del Fiat 500 Club Italia Coordinamento di Pistoia, raccolta in occasione del primo raduno del Club. 

 

 

Il Gruppo Incontro è una cooperativa sociale che ha alle spalle un’esperienza trentennale nei servizi socio-sanitari ed educativi sul territorio pistoiese.
Il progetto Donna Sicura ha lo scopo di riqualificare una struttura gestita dalla cooperativa, già destinata a donne sole o con figli minori, che verrà così trasformata in una casa di seconda accoglienza dove le donne vittime di violenza, per le quali non è possibile né sicuro un rientro nella propria abitazione, avranno la possibilità di una sistemazione abitativa autonoma per un anno.

 

“Questo progetto è nei nostri desideri da molto tempo, ma solo adesso, grazie alla preziosa collaborazione con la sezione soci Unicoop di Pistoia e con la Fondazione Il Cuore si scioglie onlus vediamo vicina la possibilità di mettere in moto un spirale di solidarietà talmente potente da rendere realizzabili le nostre aspettative -ha detto Elisabetta Pini, responsabile del progetto - Tutti i fondi raccolti avranno lo scopo di offrire un ambiente sicuro, confortevole e a dimensione familiare in cui le donne, accompagnate da operatrici adeguatamente formate, possano riprogettare con serenità la propria vita”.

 

“Anche quest’anno sosteniamo un progetto sul territorio che può migliorare in concreto la vita di tante persone. Una scelta che conferma il nostro impegno a fianco di chi, ogni giorno, vive situazioni difficili. Siamo certi che la nascita di questa struttura potrà rappresentare un punto di svolta per le donne vittime di violenza. Per questo motivo contribuiremo al raggiungimento del traguardo con numerose iniziative” ha dichiarato la presidente della sezione soci Coop di Pistoia, Paola Birindelli.

 

“La campagna Pensati con il Cuore - spiega Giulio Caravella, consigliere della Fondazione Il Cuore si scioglie - ha l'obiettivo di rispondere in modo concreto alle richieste di sostegno che arrivano dalle realtà che ogni giorno in Toscana si impegnano per il bene della comunità. Da gennaio 2017 grazie al crowdfunding abbiamo potuto sperimentare una nuova modalità partecipativa che unisce il canale tradizionale con quello digitale. I primi 10 progetti del 2018 hanno raggiunto risultati superiori alle aspettative come dimostra la cifra di 175.000 euro già raccolti a sostegno della solidarietà sul nostro territorio”.

La campagna Pensati con il cuore nasce nel 2017 per dare visibilità e sostegno alle molte realtà dell’associazionismo toscano che operano quotidianamente per dare risposta a tematiche sociali importanti come quelle delle disabilità, delle nuove povertà, dell’inclusione sociale, della violenza di genere e dell’emergenza abitativa, temi che sono al centro dei progetti anche nel 2018. Nel 2017 sono stati lanciati 21 progetti: tutti hanno raggiunto l’obiettivo prefissato. Complessivamente la campagna di crowdfunding solidale nel 2017 ha raccolto oltre 230mila euro messi a sostegno della solidarietà in Toscana, grazie al contributo di oltre 6mila persone che hanno partecipato ai numerosi eventi organizzati dalle sezioni soci Coop.

Per sostenere i progetti e scoprire ulteriori dettagli sull’iniziativa visita il sito: www.eppela.com/progettipensaticonilcuore