• 24/11/2016
  • VOLTERRA

Tornano le cene galeotte

Novità di questa edizione: in cucina con chef e detenuti anche i ragazzi dell'alberghiero nato all'interno del carcere. Il primo appuntamento il 16 dicembre sarà dedicato alla raccolta fondi a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia

Tutto pronto per la nuova edizione delle cene galeotte (www.cenegaleotte.it), iniziativa che da oltre dieci anni fa della casa di reclusione di Volterra un luogo d'integrazione e solidarietà attraverso cene aperte al pubblico in programma dal 16 dicembre all'11 agosto 2017, realizzate dai detenuti con il supporto di chef professionisti.

E che torna quest'anno con una bellissima novità. Gli chef coinvolti infatti, come sempre a titolo gratuito, non solo affiancheranno i detenuti ai fornelli, ma terranno anche lezioni inserite nel calendario didattico dell'Istituto Alberghiero nato nel 2013 proprio all'interno del carcere di Volterra, con classi miste formate dai carcerati e dagli oltre venti ragazzi che ogni giorno varcano le porte della struttura per seguire il percorso formativo.

Un successo crescente quello delle cene galeotte raccontato dai numeri, con oltre 1.200 partecipanti la scorsa edizione e più di 14.000 visitatori dalla “prima” del 2005. L’evento rinnova anche il suo scopo solidale, con il ricavato (35 euro a persona) devoluto alla Fondazione Il Cuore si scioglie onlus e ai progetti che dal 2000, vengono realizzati in collaborazione  con il mondo del volontariato laico e cattolico.

Le cene galeotte sono possibili grazie all’intervento di Unicoop Firenze, che fornisce le materie prime necessarie alla realizzazione dei piatti e assume i detenuti per i giorni in cui sono nella realizzazione dell’evento. Il progetto è realizzato con la collaborazione del Ministero della Giustizia, la direzione della Casa di Reclusione di Volterra, la supervisione artistica del giornalista e critico enogastronomico Leonardo Romanelli per la selezione degli chef e il supporto comunicativo di Studio Umami.

Un ruolo fondamentale è inoltre ricoperto dalla Fisar-Delegazione Storica di Volterra (www.fisarvolterra.it), partner del progetto  per la selezione delle aziende vinicole, il servizio dei vini ai tavoli e la formazione dei detenuti come sommelier.

Per informazioni: www.cenegaleotte.it

Per prenotazioni:
Agenzie Toscana Turismo,
ARGONAUTA VIAGGI (gruppo ROBINTUR),
0552345040

CALENDARIO CENE GALEOTTE 2016/2017
(apertura pubblico: ore 19.30 - inizio cena: ore 20.30 - costo: 35 euro a persona)