• 28/12/2017

L'ambiente ringrazia

Senza punti premio dal numero di gennaio 2018 dell'Informatore: il risparmio per carta migliore e plastica bio

Hanno assolto il loro compito i cinque punti premio a chi ritira l’“Informatore” alla cassa. Infatti, la maggioranza dei soci ha scelto questa soluzione. Circa 180.000, su 840.000 soci che ne avrebbero l’opportunità, hanno deciso comunque di riceverlo per posta, e noi glielo spediamo volentieri: sono soci anziani o che abitano lontano dai nostri punti vendita.

Siamo l’unica cooperativa che consente ai soci di scegliere fra la spedizione per posta o la consegna direttamente nei punti vendita. Una consegna personalizzata, socio per socio: a fine spesa appare all’addetto alle casse o al socio nelle casse fai da te e Salvatempo, una schermata che invita a ritirare la propria copia del giornale. Un sistema che funziona e che consegna in tre giorni la metà della tiratura ai soci e alle loro famiglie. È migliorata anche la distribuzione per posta: meno copie da recapitare, poste e postini più solerti.

In questi anni, grazie alla più rapida distribuzione alle casse e per posta, è cambiato anche l’“Informatore”: è più utile perché consente di conoscere tutte le offerte del mese per i soci, gli appuntamenti, le occasioni per il tempo libero, le cose belle e interessanti che si svolgono nelle nostre zone. In costante aumento coloro che lo leggono on line, su internet quando arriva per mail, e dicono che non vogliono sciupare carta e si sentono discriminati per non avere anche loro il premio.

Dal numero di gennaio 2018 abbiamo deciso di non dare più i punti premio e il risparmio per la cooperativa, che deriverà da questa decisione, andrà a beneficio di una carta migliore, dal prossimo numero anche certificata Fsc, proveniente da foreste eco-compatibili. Il giornale inoltre non sarà più imbustato nella plastica ma nel Mater Bi, una bioplastica compostabile e biodegradabile. Quindi anche l'ambiente ne beneficerà.