• 26/04/2017
  • NOVITÀ PUNTI VENDITA

Alla scoperta del nuovo Mater-BI

Unicoop Firenze e Novamont presentano la quarta generazione di Mater-bi per i nuovi shopper spesa, ortofrutta, macelleria e pescheria

Graziano Chini presidente cooperativa IPT, Francesca Gatteschi direttore acquisti Unicoop Firenze, Alessandro Ferlito direttore commerciale Novamont, Claudio Vanni responsabile relazioni esterne Unicoop Firenze. Foto: Michele D'Ottavio

Unicoop Firenze di nuovo leader nel rispetto dell'ambiente. Anticipando la normativa nazionale, che renderà obbligatorio l’utilizzo di sacchi frutta e verdura compostabili dall'inizio del 2018, la Cooperativa introduce il Mater-bi di IV generazione che, da maggio 2017, verrà utilizzato anche per i prodotti sfusi di macelleria e pescheria e, al tempo stesso, sostituirà il precedente Mater-bi già in uso per gli shopper spesa e per i sacchetti dell’ortofrutta.

Frutto di filiere italiane integrate tra tecnologia, agricoltura e innovazione, il Mater-bi di IV generazione è caratterizzata da maggiori performance tecniche, da un livello di emissioni di gas serra ulteriormente ridotto e da un contenuto più elevato di materie prime rinnovabili (superiore al 40%), il che la rende ancora più adatta alla raccolta del rifiuto umido e la rifertilizzazione dei suoli.

I nuovi sacchi frutta e verdura saranno ultraleggeri, con un grado di trasparenza nettamente superiore ai precedenti. Inoltre, sia per l’ortofrutta che per gli shopper spesa, il Mater-bi di IV generazione garantisce un’alta rinnovabilità (superiore al 40%) una maggiore tenacità del 50% superiore rispetto agli attuali, con vantaggi che ricadono non solo sull’ambiente ma anche sulla praticità d’uso. Sempre anticipando le norme di legge, già dal 2009 Unicoop Firenze aveva scelto i sacchetti biodegradabili; con una decisione che, in termini ambientali, in otto anni ha prodotto numeri di successo, recentemente presentati alle assemblee dei soci: oggi il 70% dei clienti Unicoop Firenze ha imparato ad usare borse riutilizzabili.

Inoltre, dal 2009, la Cooperativa ha di fatto prodotto e fatto produrre 4900 tonnellate in meno di rifiuti di plastica e ha emesso nell'ambiente 3000 tonnellate di anidride carbonica in meno rispetto a quanto sarebbe successo in assenza di queste scelte ecosostenibili. Con la sua scelta, Unicoop Firenze premia anche l'impegno e l'innovazione della IPT di Scarperia, un’impresa cooperativa del territorio del Mugello che ha saputo conquistarsi una posizione da leader a livello nazionale proprio grazie agli investimenti in prodotti di nuova generazione.

Le nuove shopper in Mater-bi di quarta generazione sono state presentate oggi presso lo stand Novamont all'interno della Mostra internazionale dell'Artigianato di Firenze, dove, fino al 1° maggio, sono in calendario spettacoli e laboratori organizzati in collaborazione con Unicoop Firenze per offrire a scuole, famiglie e visitatori un percorso “Alla scoperta del Mater-bi”.


Alcune immagini della conferenza stampa di presentazione del progetto