• 11/11/2017
  • SOLIDARIETÀ

A Cittareale un poliambulatorio tutto toscano

Inaugurato oggi il fabbricato che ospiterà i servizi medici per la cittadinanza, grazie al contributo di Croce Viola di Sesto Fiorentino, Vigili del Fuoco Volontari di Calenzano e Unicoop Firenze

Una struttura di 90 mq che comprende l’ambulatorio per le visite del medico di base, una sala di attesa, un dispensario farmaceutico ed un monolocale ad uso abitativo. È il nuovo poliambulatorio inaugurato questa mattina a Cittareale e che diventerà operativo dai prossimi giorni. 

 Il locale rappresenterà un punto di riferimento per i servizi per la salute, dopo che la scossa del 30 ottobre scorso ha reso inagibile il vecchio poliambulatorio del Comune di Cittareale, in provincia di Rieti, a circa 20 km da Amatrice. 

 Al taglio del nastro hanno partecipato il sindaco di Cittareale, Francesco Nelli, il responsabile delle relazioni esterne di Unicoop Firenze Claudio Vanni, il presidente della Croce Viola di Sesto Alessandro Iasiello, il presidente dell’associazione Amici dei Vigili del fuoco volontari di Calenzano Luca Ciarleglio. Presente anche una rappresentanza di soci Unicoop Firenze e diversi volontari della Croce Viola e dei Vigili del Fuoco. 

 L’idea della realizzazione del poliambulatorio è nata pochi giorni dopo il sisma che ha colpito l’area. A sostenerla la Croce Viola di Sesto Fiorentino e l’Associazione Vigili del Fuoco volontari di Calenzano, che hanno subito trovato l’adesione di Unicoop Firenze. 

Il poliambulatorio è costato circa 130mila euro, di cui 28mila donati da Unicoop Firenze attraverso la raccolta fondi Alla cassa dici Aiuto che ha coinvolto soci e clienti da ottobre a dicembre 2016. In tutto Unicoop Firenze ha raccolto oltre 300mila euro. Il poliambulatorio è il risultato di uno sforzo comune che ha visto la collaborazione di tante realtà toscane che hanno dato il proprio contributo alla ricostruzione nel Centro Italia devastato dal sisma: fra i partner, i Comuni di Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio e Calenzano, il Coordinamento provinciale Pubbliche Assistenze area pistoiese-Valdinievole, Pistoia Basket, Cna Pistoia, Aci Pistoia e Banca di Credito Cooperativo Vignole e Montagna Pistoiese. 

 “Batte sempre forte il cuore della Toscana per Cittareale: la realizzazione dell’ambulatorio e della farmacia – spiega il sindaco di Cittareale Francesco Nelli – sono un ulteriore tassello nel progetto di rilancio di Cittareale. Lo sviluppo del nostro comune passa attraverso la collaborazione con le istituzioni e con tutte le persone e le aziende che ci hanno dimostrato grande solidarietà in questi mesi”. 

 “Croce Viola è arrivata sui luoghi del terremoto poche ore dopo il sisma – spiega Davide Costa responsabile del progetto di ricostruzione #ilcuorealcentro – e abbiamo cercato fin da subito di capire cosa fosse necessario al paese per ripartire. Il sindaco Francesco Nelli ci ha detto quali erano le priorità e a quel punto, tutti insieme, abbiamo lavorato per questo risultato. Questo ambulatorio è la prova concreta che facendo rete si riescono a realizzare progetti concreti”. 

 “Il poliambulatorio di Cittareale è il terzo intervento cofinanziato da Unicoop Firenze nelle zone colpite dal terremoto – spiega Claudio Vanni, responsabile Relazioni Esterne Unicoop Firenze - In tempi record, a novembre 2016 a Cittareale è stata inaugurata la prima scuola elementare, cui è seguita a marzo 2017 l’apertura della scuola di Norcia. Ad un anno dal terremoto tutti i 350mila euro che i soci e i dipendenti hanno donato sono andati a buon fine e la realizzazione di questo ambulatorio chiude questo primo periodo di impegno di Unicoop Firenze nelle zone colpite dal terremoto”. 

 Proprio la prima scuola antisismica realizzata a Cittareale, insieme alle Misericordie d’Italia, ha rappresentato per il territorio il motore della ricostruzione post-terremoto e l’avvio del piano del sindaco Francesco Nelli di portare servizi essenziali per la città nella zona a valle del vecchio centro abitato, dove ci sono meno rischi.