Molte soluzioni per tutti i gusti e tutte le età

Scritto da Barbara Beni |    Gennaio 2018    |    Pag. 31

Nasce a Firenze e vive nei dintorni.

Ha lavorato a lungo come responsabile dell’ufficio di programmazione e organizzazione viaggi di un importante tour operator fiorentino, Argonauta, cercando di organizzare viaggi ricchi di contenuto e partecipazione (In Mille in Sicilia, per conto dell’Unicoop Firenze) e anche convenienti (Sardegna sotto costo), valorizzando destinazioni e periodi non abitualmente frequentati.

Lavora alla realizzazione di una collana di libri monografici su singole destinazioni “AppuntiInViaggio. Ricordi, emozioni, andate e ritorni”.

Negli articoli come nei libri racconta i luoghi del cuore, con dettagli e particolari che li valorizzano, cercando quell’identità speciale ed esclusiva che l’industria del turismo spesso non riesce a evidenziare.

Viaggio di soci in Sardegna

Viaggio di soci in Sardegna - Foto B. Beni

Turismo

Sfatiamo un luogo comune: i “viaggi della Coop” in realtà sono viaggi organizzati dalle agenzie Toscana Turismo, che con Unicoop Firenze hanno una convenzione. La cooperativa controlla e verifica l’attività e la qualità del servizio offerto. Del resto le cooperative di consumo fin dalla loro nascita hanno sostenuto attività sociali, come il turismo, per i propri soci e per la comunità. E non è un caso che fra le cooperative di consumatori italiane, le sezioni soci dell'Unicoop Firenze siano tutt’oggi attive e importanti per le attività sul territorio.


Diversamente giovani

Oggi, in Italia, i più assidui viaggiatori sono nella fascia di età fra i 66 e i 75 anni. Vogliamo chiamarli anziani? Un paese che chiama ragazzo e ragazza un uomo o una donna di 50 anni non può chiamare anziani quelli della generazione successiva. In fondo è normale che siano loro a viaggiare di più, perché con l’età della pensione hanno riconquistato la libertà del proprio tempo, il privilegio di muoversi senza periodi obbligati e quindi l’opportunità di accedere a soluzioni economiche e convenienti.

I soci possono accedere a un’offerta vasta scegliendo su cataloghi che coprono tutto l’arco dell’anno evidenziando le partenze in ogni stagione.

I viaggi delle Sezioni soci sono di un giorno o di più giorni, e l’organizzazione è sempre a cura delle agenzie. La caratterizzazione col nome della sezione serve a indicare che quel viaggio partirà da quella località e non significa che chi non abita in quell’area non possa partecipare: i viaggi sono aperti a tutti.


Fra tour e soggiorni

I tour di gruppo si presentano in due versioni. Il primo prevede la partenza con un accompagnatore (o accompagnatrice), affiancato in ogni luogo di visita dalla guida locale competente per le spiegazioni storico-artistiche. La seconda versione, valida soprattutto per i viaggi in aereo, prevede la presenza di una guida-accompagnatore che farà tutte e due le cose.

I soggiorni sono più facili: scelto il luogo, il più è fatto. L’unica variabile è il viaggio, che può essere incluso con un trasferimento di gruppo, solitamente in pullman con l’assistente.

I soggiorni con escursioni sono un ibrido. C’è la partenza di gruppo con l’accompagnatore, l’arrivo a destinazione nel luogo di soggiorno, la comodità di sistemarsi in una camera, aprire la valigia e rifarla solo il giorno della partenza, e con escursioni alla scoperta degli immediati dintorni. Una via di mezzo fra organizzazione e libertà, fra vedere e riposare.


Weekend e offerte speciali

Negli ultimi anni un grande successo l’ha avuto il weekend in Europa. Nato per risolvere le difficoltà di chi avrebbe voluto visitare le capitali europee (Parigi, Londra, Berlino ecc.) ma non lo faceva per timore della lingua. Questa tipologia di viaggio prevede la partenza in aereo, la presenza di un accompagnatore, alcuni servizi guidati di visita alla città. In questo modo non c'è il timore di non sapere come destreggiarsi per gli spostamenti, per mangiare e visitare una città che parla una lingua sconosciuta.

Ormai da qualche anno, all’inizio e alla chiusura della stagione (da marzo a maggio e settembre, ottobre), i soci possono accedere a delle offerte speciali, dette “sottocosto”. Si tratta perlopiù di soggiorni semplici o con escursioni (a Ischia, in Sardegna) che danno la possibilità di una settimana di vacanza a un prezzo inaspettato, con un servizio di qualità. Viaggiare fuori stagione un tempo era considerato il rifugio di chi, per motivi di lavoro o economici, non poteva permettersi altro, adesso è quasi una scelta da privilegiati: niente folla, clima senza punte estreme di caldo, poter visitare i luoghi nel loro contesto umano e quotidiano senza il traffico e il rumore che l’alta stagione inevitabilmente porta.

Infine, come al supermercato, anche nell'agenzia di viaggio troviamo il 2x1 (due persone al prezzo di uno solo). Viaggi in pullman di 6 giorni verso una capitale europea con visite libere o con guida nella città di transito e di destinazione. Pronti a partire?


Notizie correlate

gruppo soci a lisbona

Sì … viaggiare

In Italia e Toscana con i viaggi per i soci Coop