66 occasioni per discutere il bilancio d’esercizio 2017

Scritto da Antonio Comerci |    Aprile 2018    |    Pag. 3

Da molti anni nell'Unicoop Firenze, si è occupato di varie tematiche, soprattutto dal punto di vista consumerista e storico.

Autore alla fine degli anni ’80 di alcune pubblicazioni: Guida alla spesa - per spendere meglio e sapere cosa si compra (1989); Ecologia domestica - suggerimenti per rispettare l'ambiente (1989); Vivere la sicurezza - i pericoli dell'ambiente domestico; Frutti esotici – Piccola guida per conoscerli, riconoscerli e apprezzarli (1987); A come agrumi (1987).

Nel 1982 ha organizzato le Giornate dei giovani consumatori, a Firenze, che hanno visto la partecipazione di oltre 12 mila studenti e sono state la prima esperienza in grande stile della Coop nel mondo della scuola e dell'educazione ai consumi.

Dirige dal 1981 l'Informatore, mensile inviato ai soci dell'Unicoop Firenze, con una tiratura di oltre 600 mila copie. Dal '92 è responsabile della comunicazione istituzionale dell'Unicoop Firenze.

Nel 2004 esce “All’origine dell’oggi – Cronaca degli ultimi 40 anni della cooperativa”, una cronologia dei più significativi eventi che hanno caratterizzato l’Unicoop Firenze e la cooperazione di consumo dal 1960 in poi. Stampato in proprio dall’Unicoop Firenze, la ricerca, le immagini e i testi della pubblicazione sono di Comerci.

Nel 2007 ha pubblicato per "I tipi" della Mauro Pagliai Editore, il libro "sComunicati - Viaggio fra i mezzi e i messaggi della società che comunica", con la prefazione del prof. Carlo Sorrentino, docente dell'Università di Firenze.

Per i cinquanta anni dalla registrazione della testata, nel 2013 esce “Quelli che... informano – Storia e considerazioni sul giornale dell’Unicoop Firenze” pubblicato dall’Unicoop Firenze e diffuso in migliaia di copie. Nella pubblicazione s’intreccia la biografia dell’autore, la comunicazione e la storia dell’Unicoop Firenze.

Nel 2018 Comerci va in pensione e pubblica un’edizione aggiornata de “All’origine dell’oggi”. È incaricato dalla cooperativa della responsabilità dell’Archivio storico dell’Unicoop Firenze.

Assemblea sezione soci Pisa, 2017

Assemblea sezione soci Pisa, 2017 - Foto M. D'Amato

Unicoop Firenze

Siamo al terzo anno di vigore della legge sulla trasparenza e sulla partecipazione dei soci alla vita delle grandi cooperative di consumo, e i risultati, crediamo, sono già positivi e importanti. Sul nostro sito ci sono il bilancio d’esercizio e tutti gli altri dati importanti per giudicare il ruolo che ha la cooperativa in termini di vantaggi per i soci, con le risorse destinate in bilancio, le attività svolte sempre in favore dei soci, infine le attività in favore della collettività. I soci possono porre domande e chiedere spiegazioni per scritto, e per scritto i dirigenti della cooperativa devono rispondere, sempre tramite il sito www.coopfirenze.it, alla voce “Operazione trasparenza”. «L’iniziativa ha come obiettivo - ha precisato Barbara Pollero, direttore controllo strategico dell’Unicoop Firenze - non solo l’adeguamento alla normativa, ma più in generale l'aumento della trasparenza nella gestione della cooperativa e la tutela della partecipazione dei soci, avendo come riferimento la centralità dello “scambio mutualistico”, cioè dei reciproci vantaggi per i soci e per la cooperativa».

La trasparenza e la partecipazione non si attuano solo con l’informazione e la pubblicazione di dati, ma diventano effettive nel rapporto diretto fra base sociale e gruppo dirigente della cooperativa, in una parola: con l’assemblea. Da quando l’Unicoop Firenze ha assunto l’assetto attuale, con la fusione delle tre grandi cooperative dell’area fiorentina, cioè da quarantacinque anni, le assemblee di bilancio sono state sempre centrali nella vita e nella gestione della cooperativa. Quello che è cambiato in questi tre anni è il numero di partecipanti alle assemblee, che da un totale di duemila circa sono diventati quasi 13.000 l’anno scorso, con l’ambizione di aumentare ulteriormente la partecipazione dei soci. In questo caso la quantità diventa anche qualità: in così tanti si discute più ampiamente della gestione, dei risultati, delle attività della cooperativa; si raccolgono le idee, si esprime la creatività delle persone.

Nella pagina seguente pubblichiamo l’elenco delle assemblee che si terranno ad aprile per discutere il bilancio d’esercizio 2017 dell’Unicoop Firenze. Ai partecipanti verrà dato un opuscolo con i principali risultati della cooperativa. Chi vuole andare “preparato” all’assemblea può consultare il nostro sito, alla voce già citata, dove troverà la bozza di bilancio. Ancora in bozza perché dev’essere approvata dal consiglio di sorveglianza che vorrà tener conto della discussione nelle 66 assemblee consultive delle sezioni soci.

Per finire diciamo subito che il bilancio è andato bene, sono aumentate le vendite, hanno registrato utili tutte e tre le gestioni, commerciale, finanziaria e immobiliare, e questo permetterà di aumentare ancora il patrimonio netto della cooperativa e di riconoscere un premio ai dipendenti per i risultati conseguiti.


Notizie correlate

coop storia

L’alba, 125 anni fa

Le prime assemblee della Cooperativa del popolo; ed è subito polemica


Cittareale (Rieti)

Un anno che passa

Bilancio telegrafico di un anno in cooperativa