Nuove allergie

Si chiama profumi mix, un nome romantico che nasconde in realtà un'insidiosa allergia a tutti quei prodotti che contengono un mix di sostanze, otto per la precisione, comunemente usate nei profumi. Conosciuta già da tempo in Canada e negli Stati Uniti, per l'Italia è una scoperta tutto sommato recente. E' un'allergia da contatto, ma può provocare difficoltà anche nella respirazione: l'unica soluzione per chi ne soffre è utilizzare prodotti senza profumo ma anche fare attenzione a quello che mette nel piatto. Queste sostanze infatti si trovano in alcuni articoli da toilette - come profumi, saponi, dopobarba, cosmetici e shampoo - e in alcuni prodotti profumati per la casa (detergenti, prodotti lucidanti, solventi, deodoranti per ambienti), ma vengono utilizzate anche per aromatizzare cibi e dentifrici, oltre ad essere ingredienti naturali di alimenti e spezie, come cannella, chiodi di garofano e agrumi. I prodotti senza profumo per la pulizia e la cura della persona si trovano in farmacia e in erboristeria. Maggiori difficoltà si incontrano invece per i detersivi: nei supermercati Coop è possibile acquistarne uno per le stoviglie, il Cris ipoallergenico s/profumo, della ditta Ensy Chemical di Calenzano. E' in assortimento in 22 supermercati, negli altri non ha un suo posto sugli scaffali, ma basta richiederlo a uno degli addetti per poterne disporre su prenotazione.