LE ORIGINI DEL GUSTO
L'Italia dei Comuni e delle Signorie E' noto che lo sviluppo della gastronomia in Italia ha radici molto antiche. Coop ha deciso di riscoprire le origini del gusto italiano attraverso una serie di iniziative promozionali che ne ripercorrono le tappe più importanti. Con l'Italia dei Comuni e delle Signorie si torna al medioevo. Dal 1100 in poi si apre infatti un'epoca particolarmente feconda per la storia dell'elaborazione dei cibi, con l'apporto delle varie culture radicatesi nel corso dei secoli.
Il patrimonio enogastronomico italico si arricchisce ancora di più. Soprattutto diventa sempre più profondo il legame tra i prodotti gastronomici e il territorio di produzione. A questo periodo risalgono infatti le "specialità" locali legate ai nomi di città che possiamo gustare ancora oggi sulle nostre tavole, come ad esempio la mortadella di Bologna, il prosciutto di Norcia, l'aceto balsamico di Modena, l'olio di Trevi, i cantuccini di Prato.
Prodotti inconfondibili in virtù della loro identità territoriale e della tradizionalità della loro lavorazione, che hanno mantenuto intatte nel tempo le caratteristiche che li hanno resi famosi.