Incontri d'introduzione all'arte al Centro Pecci di Prato

Scritto da Edi Ferrari |    Febbraio 2016    |    Pag. 46,47

Giornalista. Dal 1988 nel magico mondo della comunicazione (uffici stampa, pubbliche relazioni, editoria, eccetera), e con una quasi (senza rimpianti) laurea in Lettere, collabora con Unicoop Firenze anche per l'aggiornamento dei contenuti del sito internet, per le pagine del tempo libero. Ha lavorato anche nella redazione di Aida (attuale Sicrea), dove si è occupata principalmente della realizzazione di trasmissioni televisive, fra le quali anche InformaCoop. Per l'Informatore si occupa delle pagine degli "Eventi".

Centro Pecci Prato

Segnalazioni

In vista della sua riapertura a ottobre, il Centro per l’Arte contemporanea Luigi Pecci continua a offrire un ricco programma di attività didattiche, educative e formative.

Prossimi appuntamenti sono quelli di “Arte per Tutti”, incontri pensati per avvicinare il pubblico ai protagonisti, ai capolavori e a quei movimenti artistici che nel corso del XIX secolo hanno “preparato il terreno” alle avanguardie storiche dei primi del ‘900 e alla cultura contemporanea.

Fino al 29 febbraio, ogni settimana (il lunedì e il mercoledì dalle 21 alle 23) esperti del settore offriranno un’occasione di approfondimento sulle radici della cultura contemporanea, attraverso l’arte e la musica. Ingresso singolo appuntamento 5 euro, possibili abbonamenti.

0574531820 www.centropecci.it


PISTOIA

Festival del giallo

Sesta edizione per il “Festival del giallo”, dal 26 al 28 febbraio alla Biblioteca San Giorgio. Il festival è dedicato quest’anno al noir metropolitano, e in particolare al padre del giallo all’italiana, il milanese di origini ucraine Giorgio Scerbanenco.

Non manca un incontro su Leonardo Sciascia, da alcuni considerato il precursore del noir italiano. Un ricordo di Giorgio Scerbanenco sarà tracciato dalla figlia Cecilia e da Franco Forte del gruppo Mondadori. Il tema del giallo metropolitano sarà trattato da Giampaolo Simi, vincitore del premio Scerbanenco al “Courmayeur noir in festival” 2015.

Come per le altre edizioni, nei giorni del festival verrà trattato anche un secondo tema, di carattere sociale: quest’anno è stato scelto quello dell’immigrazione, con uno sguardo che va dalla fiction alle inchieste giornalistiche.

La partecipazione a tutti gli eventi è libera e gratuita. Il festival ha il patrocinio del Comune di Pistoia e della Regione Toscana, e il sostegno della Sezione soci Coop di Pistoia.

La Biblioteca San Giorgio è in via Pertini.

tel. 0573371600, www.sangiorgio.comune.pistoia.it


FIRENZE

Bentornato Niccolini

La riapertura del teatro Niccolini - Foto F. Manzini

Ha riaperto dopo vent’anni il Niccolini, lo storico teatro di via Ricasoli acquistato dall’imprenditore ed editore Mauro Pagliai che ne ha finanziato il restauro.

Edificio di grande interesse storico e architettonico, il Niccolini, già Teatro del Cocomero, è il più antico di Firenze (la sua origine risale al 1650) e fra i primi teatri “moderni” d’Europa. Negli anni Settanta e Ottanta del ‘900 è stato un centro privilegiato per la prosa.

Pagliai lo ha acquistato nel 2006 dalla famiglia Ghezzi con l’intento di recuperare l’immobile, inutilizzato dal ’95 e pesantemente danneggiato dall’incuria e da un’occupazione studentesca.

Il lungo lavoro di ristrutturazione lo ha riportato allo splendore originale, con 406 posti e 4 ordini di palchi. Il nuovo Niccolini è ora un centro culturale polivalente dove, accanto alla stagione teatrale, troveranno spazio mostre e convegni.

L’Opera di Santa Maria del Fiore lo ha incluso in uno speciale percorso turistico che interessa i visitatori provenienti da tutto il mondo. La stagione vera e propria sarà invece gestita dalla Fondazione Teatro della Toscana. Al piano terra ci sono anche un caffè e un bookshop.


FIRENZE

Baci al Piazzale

Tutti gli innamorati sono invitati il 14 febbraio “a darsi un bacio collettivo sul piazzale più romantico e bello del mondo, perché vorrei che riuscissimo a entrare nel Guinness dei primati”.

L’invito viene dal sindaco Dario Nardella, l’occasione è la pedonalizzazione e riqualificazione di Piazzale Michelangelo.


FIRENZE

Il Museo dell’Ospedale

Santa Maria Nuova

Al via le visite al patrimonio artistico e monumentale dell’Ospedale di Santa Maria Nuova, che è anche l’Ospedale più antico al mondo, ancora in attività.

Santa Maria Nuova rappresenta un patrimonio inestimabile per Firenze non solo per la memoria storica che lo identifica come “l’Ospedale dei Fiorentini”, ma anche per il valore storico e artistico della sua struttura.

Dalla sua fondazione, nel 1288, l’Arcispedale ha raccolto centinaia di opere d’arte, frutto di donazioni e ha testimoniato il passaggio di alcuni dei più grandi artisti toscani e non solo. Il percorso museale si snoda attraverso numerosi luoghi: l’ingresso con l’area dedicata agli Spedalinghi dell’Ospedale e la Sala dei Crocifissi, i chiostri, la Chiesa di Sant’Egidio, con l’annesso Matroneo; lo scalone monumentale, che permette di ammirare uno scorcio suggestivo sulla Cupola del Duomo, e molto altro.

Il percorso è visitabile per gruppi (max 20 persone) accompagnati da una guida professionale. La durata di ogni singola visita è di 40/50 minuti.

prenotazioni tel. 0552001586, info@exclusiveconnection.it


SERAVEZZA

I colori di Franco Fontana

Puglia di Franco Fontana

Dal 6 febbraio al 10 aprile a Seravezza (Lucca), tredicesima edizione di “Seravezza Fotografia”. Quest’anno la manifestazione rende omaggio al maestro Franco Fontana con la retrospettiva “Full color. Polaroid e astrazioni architettoniche”, ospitata nelle sale del Palazzo Mediceo.

Accanto alla mostra di Fontana, un ampio cartellone di mostre collaterali, incontri di cultura fotografica, workshop e letture portfolio che si svolgeranno a Seravezza e in altri luoghi della Versilia.

Da giovedì a sabato 15-19, domenica e festivi 10-19. Biglietto d’ingresso al Palazzo Mediceo 6/4 euro.

tel. 0584757443/756046, www.seravezzafotografia.it


RUFINA

Ridi che ti passa

Teatro in vernacolo ma non solo, un pubblico affezionato, un cartellone all’insegna del divertimento: il Piccolo Teatro di Rufina (Firenze) è una piccola ma molto attiva realtà culturale nella zona che va dal capoluogo al Mugello.

All’insegna del vernacolo fiorentino sono i due prossimi appuntamenti: il 27 e 28 febbraio la Compagnia I Manicomici porta in scena Io m’abbado da me, e il 12 e 13 marzo è la volta della Compagnia La Calaverna con Quando il diavolo ci mette lo zampino. Il 2 e 3 aprile a salire sul palco sarà poi il Gruppo del Teatro di Rufina con la commedia brillante La cena dei cretini, resa famosa dall’omonimo film.

Ingresso in convenzione per i soci (9 euro invece di 10). Il Teatro è in piazza Umberto I, 47.

tel. 0558396177, www.rufinateatro.it                   


LASTRA A SIGNA

Bibliocult

Fiabe, letture, incontri sull’opera lirica e presentazioni di libri: prosegue “Bibliocult”, rassegna di iniziative culturali per bambini e adulti promossa dalla Biblioteca comunale di Lastra a Signa (Firenze).

Tra gli appuntamenti di febbraio, il 4 “Ti conosco Mascherina!”, laboratorio per bambini dai 6 agli 11 anni durante il quale potranno costruire insieme la maschera preferita; l’8 e il 29 “Tutti all’opera!”, conversazioni musicali sulle opere liriche in programma al Teatro dell’Opera di Firenze a cura di Silvano Sanesi; il 16 e 23 due eventi dedicati al riciclo creativo “Come ti trasformo una bottiglia in plastica”, laboratorio a cura di Antonio Veltro (adatto a tutti dai 10 ai 99 anni): per partecipare al laboratorio occorre prenotare (0553270124). La Biblioteca comunale è in via Togliatti 37.

tel. 0553270124/22, www.comune.lastra-a-signa.fi.it


PISA

Una biblioteca speciale

Si trova all’interno della Casa della Donna di Pisa – dove si svolgono molte attività, tutte su base volontaria: dall’assistenza a donne in difficoltà ai corsi di italiano per donne migranti, ai gruppi per amanti della lettura o scrittura – ed è una biblioteca speciale: intitolata ad Anna Cucchi (insegnante, intellettuale e scrittrice, che dal 1990 fino agli ultimi anni della sua vita ha dedicato gran parte del suo tempo a organizzare questo mondo di parole), è l’unica biblioteca di genere della provincia pisana.

Raccoglie quasi 100 riviste italiane e straniere e 4000 testi di letteratura, psicoanalisi, storia delle donne e di genere, filosofia, sociologia, diritto, arte, pensiero femminista, tutti scritti da donne. Le volontarie offrono anche consulenze bibliografiche, ricerche su internet e attivano il prestito interbibliotecario.

L’accesso alla biblioteca è libero e gratuito. Aperta dal martedì al giovedì (10.30-12.30 e 17-19). La Casa della Donna è in via Galli Tassi, 8.

tel. 050550627, www.casadelladonnapisa.it


BIENTINA

Teatro Liquido

Andrea Kaemmerle

“Teatro Liquido”, ovvero “Utopia del Buongusto” (il festival estivo), in tempi freddi è la stagione di Guascone Teatro che coinvolge le città d’acqua di Bientina, Casciana Terme Lari, Livorno e Pisa.

Fino a maggio gli spettacoli (teatro, musica, opere liriche, fino ai nuovissimi cantautori toscani) troveranno casa al Teatro delle Sfide di Bientina e al Teatro Verdi di Casciana Terme, e alcune date saranno anche al Lux di Pisa e al Teatro delle Commedie di Livorno.

Fra gli ospiti, solo per ricordarne qualcuno, Debora Caprioglio, prima sogno brassiano e poi diventata bravissima attrice; il geniale cantautore Simone Cristicchi, uno dei pochi che ha più volte portato meraviglia a Sanremo; e poi Paolo Migone, Katia Beni, Anna Meacci, Justine Mattera, Gatti Mezzi, e tanti tanti altri. Per i soci ingresso in convenzione solo per gli spettacoli al Teatro di Bientina.

Tel. 3280625881 - 3203667354 - www.guasconeteatro.it - www.terzostudio.it


CERRETO GUIDI

Carnevale per tutte le età

Edizione doppia quella di quest’anno per il Carnevale di Cerreto Guidi (Firenze): fuori le maschere dall’armadio e via a sfoggiarle per le strade del centro storico il 31 gennaio e il 7 febbraio.

Inoltre dal 31 gennaio, a partire dalle 14, c’è “Aspettando il Carnevale”, un appuntamento dedicato ai più piccoli che in piazza Vittorio Emanuele II, la piazza centrale del paese, avranno a disposizione, per tutta la settimana, un piccolo luna park con giostre e attrazioni.

Il 7 febbraio è all’insegna del divertimento per tutti con “Carnevale in Centro”: dalle 14 alle 17 spazio ai più piccoli con luna park, banda musicale, corso mascherato, giocolieri, teatrino dei burattini e concorso mascherato a premi; per gli adulti, dalle 17 in poi, l’atmosfera cambia e si scalda con musica, dj set, aperitivo e ricco concorso a premi.

Pro Loco Cerreto Guidi, tel. 057155671