Scritto da Alessandra Pesciullesi |    Marzo 2004    |    Pag.

Esperta in scienze dell'alimentazione e merceologia alimentare, lavora nella formazione professionale di cuochi, pasticceri e camerieri-barman. Nel 2000, insieme a Monica Galli, ha costituito uno studio associato che si occupa della divulgazione di informazioni sull'alimentazione e la merceologia alimentare, tenendo corsi per il Comune di Firenze e alcuni quartieri cittadini. In quest'ambito nasce anche la collaborazione con l'Informatore.

La cucina olandese è piuttosto semplice, anche se profumata dalle spezie provenienti dalle antiche colonie. Gli olandesi fanno generalmente una ricca colazione, a cui fa seguito un pasto centrale leggero con pane scuro a fette, fatto con orzo e altri cereali integrali, accompagnato da una vasta scelta di affettati e formaggio oppure da frutta.
La cena, che è fatta nel tardo pomeriggio ed è il pasto principale della giornata, si compone generalmente di una minestra (soep) e di un secondo di carne o pesce con contorni di verdura, che in Olanda sono presenti tutto l'anno grazie alle coltivazioni in serra.
Comunque il piatto vero, tradizionale, dell'olandese medio è una zuppa, più che una minestra come noi la intendiamo, con una base di verdure stufate (piselli, asparagi, cavoli, carote) e dell'ottima carne di manzo o di maiale.

Anche in questa cucina dalle preparazioni poco elaborate si trovano piatti tipici di valore come l'aringa, che può essere consumata affumicata e cruda, marinata o accompagnata da varie salse, prima fra tutte l' hollandaise, una specie di maionese a base di uova e burro montato.
In tutto il paese si trovano bancarelle ambulanti dove sono vendute aringhe, oppure anguille, polpi e frutti di mare, tutti freschissimi.

Oltre al pesce, l'Olanda vanta ottimi formaggi, prodotti nelle città di Edam, Gouda e Leiden ed in tutta la provincia della Frisia, famosi ed esportati in tutto il mondo.
L'Edam è un formaggio perfettamente rotondo, ricoperto da cera rossa, prodotto con latte parzialmente scremato e di sapore dolce e liscio.
Il Gouda è fatto con latte intero, dal sapore pieno e pastoso, venduto in forme cilindriche e piatte che arrivano anche a 36 Kg. Recentemente questo formaggio ha ricevuto la Denominazione di Origine Protetta (D.O.P.) dalla Comunità Europea. I formaggi prodotti a Leiden sono invece molto saporiti, contengono semi di cumino e, se stagionati, sono molto piccanti.

Altra specialità olandese ottima e conosciuta nel mondo è il cioccolato, confezionato in molte raffinate varietà, quali le "pastiglie" di Harem (della Droste) o la grandine di cioccolata (chocoladehagelslag), che si può gustare a colazione con pane e burro o all'ora del tè.