Una guida di Firenze per ragazzi

Scritto da Rossana De Caro |    Settembre 2015    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Storia di Firenze per i ragazzi

Il libro

Un libro per spiegare ai ragazzi la storia di Firenze. Lo ha scritto Franco Cambi, professore di pedagogia all’Università di Firenze, che si occupa di teorie pedagogiche di storia dell’educazione e di letteratura infantile. A guidare idealmente per mano i giovani nella conoscenza di questa città, c’è Dante Alighieri ovvero nonno Livio, che racconta ai nipotini, in modo leggero ma storicamente documentato, la storia del capoluogo toscano, dal medioevo a oggi, e dei suoi protagonisti. 

Prof Cambi Perché una storia di Firenze per ragazzi?

«Firenze è una città unica che va conosciuta nella sua storia. Ha dato ilvia alla modernità in tutti i campi, dalla politica all’economia,all’arte, alla letteratura, con protagonisti illustri».

Ha utilizzato un linguaggio particolare?

«Ho cercato di esprimere concetti complessi in forma semplice e dialogata, supponendo una piccola comunità familiare».

Come definirebbe questo libro: una guida, un gioco o altro?

«Il libro è una lettura per conoscere una città eccezionale e poi anche un mezzo di studio della storia locale e... universale».

Franco Cambi, Storia di Firenze per i ragazzi, illustrazioni di Chiara Del Guerra, edizioni ETS, 10 euro, 8,50 nei punti vendita con lo scaffale Toscana da Leggere, dal 20 settembre