Categorie: musica

Di Giorgio Battistelli. Voce recitante Peppe Servillo. Percussioni Nicola Raffone. Orchestra della Toscana. Direttore Giorgio Battistelli.

Al Teatro Verdi torna il tradizionale evento promosso dall'Assessorato alla Cultura della Regione Toscana per la Festa della Liberazione, realizzato in collaborazione con la Fondazione Ort.

Dopo gli ultimi anni dedicati al genere cinematografico (con le pellicole di Lang, Keaton e Chaplin), l’Ort celebra l'appuntamento del 25 aprile con un grande ritorno: “Sinfonia da Experimentum Mundi” di Giorgio Battistelli.

“Experimentum Mundi”, opera di musica immaginistica composta nel 1981 da Battistelli, su testi tratti da “L’Enciclopédie” di Diderot e d’Alembert, è stata rappresentata nei teatri di tutto il mondo con più di 200 allestimenti. Stupisce per la formidabile capacità di partire dal quotidiano, dai rumori e dai gesti del lavoro artigiano per comporre il proprio linguaggio di suoni e di armonie, di invenzioni e di voci in una sinfonia suggestiva che la rappresentazione dal vivo rende di una bellezza speciale.

Eseguita in prima assoluta per il 25 aprile 2008, “Sinfonia da Experimentum Mundi” torna sul palcoscenico del Teatro Verdi, in una nuova versione in prima esecuzione italiana. Battistelli arricchisce con un’inedita scrittura orchestrale la struttura originale. Gli artigiani (16 in totale più 4 voci femminili, 1 attore e 1 percussionista) saranno in scena insieme a musicisti “classici” dell’Orchestra della Toscana, anche loro in numero di ventidue.

I protagonisti sul palcoscenico sono artigiani di Albano Laziale, paese di origine di Giorgio Battistelli, che fin dall'inizio hanno lavorato con il compositore. In alcuni casi ai padri sono subentrati i figli: arrotini, pasticcieri, muratori, fabbri, scalpellini, falegnami, calzolai, bottai, voci di donne, che si uniscono all'ensemble dell'Orchestra della Toscana.

Voce recitante Peppe Servillo; direttore lo stesso compositore Giorgio Battistelli.

Lo spettacolo è un esempio di come la musica contemporanea possa realizzare una condivisione emotiva tra palcoscenico e pubblico. Il richiamo ai ritmi naturali del lavoro artigianale a quell'universo di suoni che riecheggiano (riecheggiavano) nelle strade e nelle piazze dei paesi si incastrano in una sinfonia vulcanica e gioiosa scandita da pagine tratte da “Enciclopédie ou Dictionnaire Raisonné des Sciences, des Arts et des Métiers” di Diderot e d’Alembert declamate percussivamente dall’attore.

Una partitura precisa regola gli interventi e l'intensità dei suoni emessi dagli artigiani, come del resto la stesura dell'opera chiama in causa pagine di scrittura "classica" per i musicisti dell’Ort, a cui si aggiunge Nicola Raffone percussionista che è parte integrante del progetto dalla sua prima edizione.

“Experimentum Mundi” è stato rappresentato in Inghilterra, Francia, Austria, Spagna, Germania, Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Cina, Singapore. A Lucerna nel 2006 è andato in scena con uno spettacolare allestimento a cura di Daniele Abbado e con un finale ideato da Claudio Abbado.

Tutte le date

Da: 25/04/2017 - ore 21:00

ORT – Orchestra Regionale della Toscana

Agevolazioni per i soci

Contatti

tel. 0552342722 - 2340710

www.orchestradellatoscana.it

Indirizzo

Via Verdi, 5, FIRENZE (Firenze)


Prezzo per i soci: Ingresso libero ad invito

Prezzo per i non soci: Ingresso libero ad invito

(L’ingresso è libero ad invito, fino ad esaurimento posti. L’invito è in distribuzione presso la biglietteria del Teatro Verdi o scaricabile on line dal sito www.orchestradellatoscana.it a partire da lunedì 3 aprile. Un invito è valido per l’ingresso di 2 persone.)