Header_cultura

Traviata

Enti e teatri convenzionati

Spettacoli nel carrello

Fai la spesa e prenota il teatro!

Coreografia, regia, scene, luci e costumi Monica Casadei. Assistente alla coreografia Elena Bertuzzi. Musiche Giuseppe Verdi. Elaborazione musicale Luca Vianini. Drammaturgia musicale Alessandro Taverna.

 “Traviata” è il primo capitolo del progetto dedicato a Giuseppe Verdi. “Traviata” ha significato per Casadei e i suoi collaboratori, da Alessandro Taverna, autore della drammaturgia musicale, a Luca Vianini, che ha curato l’elaborazione musicale, entrare nel dramma di Violetta, di questa donna a cui è negata la speranza di un sentimento d’amore. Perché, se come prostituta felice del suo ruolo poteva essere integrata nascostamente dalla società, da cortigiana animata dal desiderio di uscire dal suo destino, non poteva che essere punita dalla malattia, dalla morte, dal disprezzo.

“Traviata” è il primo capitolo di un coraggioso progetto firmato da Monica Casadei, eclettica coreografa emiliana formatasi fra Italia, Inghilterra, Francia e vari soggiorni in Oriente, dedicato al Maestro Giuseppe Verdi, che si propone di tradurre nel linguaggio della danza i melodrammi più celebri del più amato compositore italiano.

Con “Traviata” si viene catapultati all’interno di un viaggio coreografico in cui la danza e l’opera duettano dando corpo a un fluire di immagini sbrigliato da qualsiasi volontà di aderenza didascalica, eppure legato a doppio filo al dramma di Violetta. Viaggio in cui vibra il sentimento amoroso di chi spera, legato tragicamente alla sensazione di sapere che tutto finisce, mentre si consuma il conflitto tra singolo e società, pubblica facciata e privato sentire.

Si assisterà ad una “Traviata” letta dal punto di vista di Violetta. Violetta, appunto, contro tutti. Violetta al centro di una società maschilista espressa da un coro in nero. Violetta moltiplicata in tanti elementi femminili, in tanti spaccati di cuore. Violetta disprezzata, che anela, pur malata, pur cortigiana, a qualcosa di puro. Violetta contro cui si scagliano le regole borghesi espresse dal padre di Alfredo, Giorgio Germont, emblema di una società dalla morale malsana.

Tutte le date

Da: 12/03/2018 - ore 21:15

Teatro Giotto

Agevolazioni per i soci

Contatti

0558459658

www.toscanaspettacolo.com

Indirizzo

Corso Matteotti, 151, BORGO SAN LORENZO (Firenze)

Prezzo per i soci: 13,00 €

Prezzo per i non soci: 15,00 €

Eventi in evidenza

Insieme al museo

01/02/2018 - 29/04/2018

Mark Wallinger Mark

24/02/2018 - 03/06/2018

Nascita di una Nazione

16/03/2018 - 22/07/2018

In viaggio da socio!

01/04/2018 - 31/03/2020

Il ritorno di Casanova

27/04/2018 - 29/04/2018

Edipo

28/04/2018 - 29/04/2018

Audizioni

29/04/2018

Il lago dei cigni

29/04/2018

Elio e le Storie tese

05/05/2018

Alessandro Mannarino

05/05/2018