• 30/01/2018

Pane, pasta e dolci "pensati con il cuore"

Parte il crowdfunding della Fondazione Il cuore si scioglie per sostenere un laboratorio didattico per bambini e ragazzi con autismo, in collaborazione con Valtiberinautismo

Si chiama Pane, Amore e Fantasia il laboratorio didattico per la produzione di pane, pasta e dolci che coinvolgerà 16 ragazzi e bambini con autismo, Asperger e altri disturbi generalizzati dello sviluppo, fornendo l'occasione per creare nuovi percorsi di apprendimento e per dare ai più grandi gli strumenti del mestiere anche in vista di una eventuale esperienza lavorativa.

Il laboratorio, progettato da Valtiberinautismo in collaborazione con la sezione soci Coop di Sansepolcro, rientra nella campagna di crowdfunding Pensati con il cuore della Fondazione Il Cuore si scioglie.

La raccolta fondi prevede la possibilità di fare donazioni online, sulla piattaforma Eppela (info: www.eppela.com/progettipensaticonilcuore) e di contribuire partecipando alle iniziative che verranno organizzate dalla sezione soci Coop di Sansepolcro nei giorni della campagna partita lo scorso 22 gennaio e in corso fino al 2 marzo.

Il laboratorio verrà realizzato dall’Associazione Valtiberinautismo presso l’azienda agricola e fattoria didattica Il Faggeto di Anghiari e i ragazzi saranno seguiti dagli educatori della Cooperativa Sociale L'Albero e la Rua e volontari, tra cui alcune nonne. Si partirà dalla preparazione del pane per arrivare a cucinare pizza e pasta, che verranno poi consumati con le famiglie. La preparazione di pane, dolci o pasta è un’attività di sviluppo della manualità che mira a rafforzare le abilità cognitive e ad accrescere le abilità comunicative e relazionali dei bambini e ragazzi. Alla fine del percorso i più piccoli saranno coinvolti nella produzione di un ricettario, mentre ai ragazzi più grandi il progetto garantirà una formazione lavorativa grazie alla quale i ragazzi potranno avviare una fattoria sociale dove coltivare ortaggi, allevare animali e produrre altri prodotti lavorati per la vendita.

“La campagna Pensati con il Cuore - spiega Giulio Caravella, consigliere della Fondazione Il Cuore si scioglie - ha l'obiettivo di sostenere le numerose realtà che ogni giorno in Toscana si impegnano per il bene comune, favorendo la connessione tra nuove tecnologie e comunità reale, non solo virtuale. Ciò ci ha consentito di sperimentare una nuova modalità partecipativa per fare rete e dare un aiuto concreto a chi ha più bisogno. Rilanciamo l'iniziativa anche quest'anno, con la convinzione che questo tipo di collaborazione sia il modo migliore per affrontare sul nostro territorio tematiche sociali molto importanti”.

La campagna Pensati con il cuore nasce nel 2017 per sostenere numerose realtà toscane che ogni giorno si impegnano per il bene comune del territorio in cui operano, cercando di dar risposta a tematiche sociali importanti come quelle delle disabilità, delle nuove povertà, dell’inclusione sociale, della violenza di genere, dell’emergenza abitativa. Negli scorsi 12 mesi sono stati lanciati 21 progetti: tutti hanno raggiunto l’obiettivo prefissato. La campagna di crowdfunding solidale ha raccolto oltre 230mila euro messi a sostegno della solidarietà in Toscana e i diversi eventi organizzati dalle sezioni soci Coop hanno visto la partecipazione di oltre 6mila persone.

Per sostenere i progetti e scoprire ulteriori dettagli sull’iniziativa visita il sito: www.eppela.com/progettipensaticonilcuore